DIPENDENZA TECNOLOGIA & ADHD: come evitare l’uso eccessivo dei dispositivi mobili

I bambini con disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) possono essere troppo spesso iper-concentrati sulla tecnologia.

Se sei un genitore di un bambino con disturbo da deficit di attenzione e iperattività sai che è un MITO l’idea che i bambini con ADHD non riescano mai a concentrarsi.

E’ nota infatti la loro intensa attenzione sull’uso della tecnologia che trovano affascinante e che include giochi per cellulari, messaggi e uso dei social network.

Questi aspetti nell’uso del cellulare forniscono una scorta infinita di feedback che mantengono molto felice il centro del piacere del cervello, il che può rendere l’allontanamento del bambino dal suo telefono (o dal tuo) una vera lotta quotidiana.

Sebbene i ricercatori non sappiano ancora quanto influisca l’uso eccessivo del telefono nell’ esacerbare i sintomi dell’ADHD, sono unanimi nel consigliare l’uso ponderato e limitato del cellulare.

I ricercatori al momento evidenziano una correlazione tra ADHD e alti livelli di utilizzo del cellulare dei bambini piccoli e degli adolescenti.

Questo può essere motivo di preoccupazione e quindi continuo oggetto di studio, poiché i ricercatori hanno collegato la dipendenza dal telefono cellulare ad un aumento di sintomi di ansia, depressione, disturbi del sonno e bassa autostima.

La dipendenza ha infatti anche una componente cognitiva e i bambini/ragazzi con ADHD possono rimanere intrappolati in un ciclo comportamentale rischioso nel ritrovarsi a controllare inconsapevolmente troppo spesso i social network, o cercando di raggiungere il livello sempre maggiore di un gioco difficile. Inoltre potrebbero diventare angosciati quando la batteria si scarica, quando il telefono non è in vista, o quando non riescono a dormire e guardano il cellulare anche la notte.

Secondo i risultati del Rapporto sulla salute mentale dei bambini 2019 “Social Media, Gaming and Mental Health“, pubblicato dal Child Mind Institute, i bambini inclini all’ansia possono sperimentare un aumento dei sintomi proprio legati al troppo coinvolgimento con il cellulare.

Il rapporto ha anche trovato una correlazione tra l’uso dei media e il peggioramento dei sintomi dell’ADHD e ha rilevato che i bambini/ragazzi con ADHD corrono effettivamente un rischio maggiore di diventare dipendenti, dal punto di vista comportamentale e cognitivo, dal loro dispositivo.

PROVA A CONTROLLARE SE TUO FIGLIO:

• Pensa o chiede il cellulare anche quando non lo usa

Inizia a usare il telefono senza un motivo particolare

Discute spesso con i genitori per l’uso del cellulare

Interrompe qualunque cosa stia facendo quando riceve una notifica sul cellulare

Perde traccia di quanto tempo trascorre usando il cellulare

Si sente angosciato quando il cellulare è spento o fuori portata

Non riesce a ridurre autonomamente l’uso del cellulare

L’American Academy of Pediatrics raccomanda i genitori di monitorare la durata dell’utilizzo e i contenuti a cui accedono sul telefono i loro figli e a tenere i dispositivi mobili fuori dalle camere da letto, per garantire abitudini di sonno sane.

4 FASI DI AZIONE:

1. Il buon comportamento per l’utilizzo del cellulare

Assicurati di controllare le TUE abitudini con il cellulare, prima di creare un piano di utilizzo della tecnologia con tuo figlio. Sarà importante designare insieme spazi senza l’uso del cellulare in casa (ad es. cucina o soggiorno…) e gli orari (ad es. durante i pasti o l’ora di andare a letto). Questo può aiutare TUTTI i familiari a migliorare il controllo dell’uso del proprio cellulare.

2. Crea alternative agli schermi

Un minore utilizzo del telefono non sembrerà una punizione se i bambini/ragazzi hanno altre opzioni divertenti per orientare la loro attenzione. Proponi attività piacevoli a tuo figlio che non coinvolgono gli schermi, quando sembra particolarmente dipendente dal suo telefono…una giornata al parco, in un museo o in piscina può rivelarsi una pausa necessaria per evitare l’iper-concentrazione verso il dispositivo

3. Evita l’astinenza assoluta

Man mano che progredisce nella sua istruzione tuo figlio dovrà inevitabilmente usare dispositivi mobili e altre tecnologie.

L’astinenza completa dall’uso del telefono non è quindi l’obiettivo, perché non è sostenibile per il futuro.

Si può aiutarlo però ad imparare ad usare il cellulare in modo ponderato e a monitorarne l’uso per trarne beneficio man mano che progredisce nella vita.

4.  Chiedere aiuto

Non esitare mai a chiedere aiuto se l’impostazione dei limiti e l’utilizzo della negoziazione non sembrano funzionare. I professionisti della salute mentale possono fornire interventi cognitivi e comportamentali su misura, per il trattamento della dipendenza e possono aiutare tuo figlio ad apprendere modi alternativi di affrontare e dirigere la sua attenzione.

Possono anche aiutare l’intera famiglia in che modo negoziare alcune regole (a vantaggio quindi di tutti) per fare delle pause dai propri cellulari, poiché trovare l’equilibrio per l’uso della tecnologia può essere difficile, anche per gli stessi genitori adulti. Oltre a praticare la pazienza sarà importante considera come si possa concretamente  aiutare i nostri figli a sviluppare una relazione ponderata e sana con il proprio dispositivo mobile.

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.psycom.net/children-adhd-screen-fixation

Articolo di Kathleen Smith : https://www.psycom.net/authors/kathleen-smith-phd

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...