CONNESSIONE TRA VELOCITA’ DI ELABORAZIONE LENTA E FUNZIONE ESCUTIVA

imagesK1R3BR2C

 

La velocità di elaborazione non è una funzione esecutiva, come la memoria di lavoro, l’autocontrollo o il pensiero flessibile.

Ma quando i bambini hanno una velocità di elaborazione lenta, influisce sul modo in cui possono utilizzare quelle capacità esecutive.

Quanto più tempo è necessario per elaborare le informazioni, tanto più tempo è necessario per risolvere i problemi, rispondere alle situazioni ed eseguire attività.

La velocità di elaborazione lenta non è un problema con la funzione esecutiva ma causa problemi con la funzione esecutiva.

Come funzionano la velocità di elaborazione e la funzione esecutiva

Per capire meglio può aiutare a pensare in termini di una macchina:

  • La velocità di elaborazione e la funzione esecutiva si trovano in diversi punti dell’auto. E svolgono ruoli diversi nel suo funzionamento.
  • Le abilità esecutive sono come gli strumenti per controllare la macchina.
  • Il pensiero flessibile, che consente ai ragazzi di cambiare marcia e cambiare il loro modo di pensare, è la ruota: ti lascia guidare l’auto dove vuoi andare e reagire alle cose sulla strada.
  • La memoria di lavoro è la capacità di conservare nuove informazioni e tenerla pronta per essere utilizzata, è il pannello di controllo visibile sul cruscotto: sono le informazioni che devi tenere a mente, come la velocità con cui stai andando o quanta benzina hai, per poter arrivare alla propria destinazione.
  • L’autocontrollo sono i freni: ti permette di rallentare e fermarti se necessario, quindi puoi prendere decisioni accurate e guidare in modo responsabile.
  • Per quanto riguarda la velocità di elaborazione è il motore sotto il cofano. Alimenta la macchina e determina la velocità e l’efficienza con cui puoi utilizzare le tue abilità di funzionamento esecutivo.
  • Con una bassa velocità di elaborazione, il motore è perfettamente funzionante e fa il lavoro. Ma se gira a 60 invece di 80 rallenta anche la funzione esecutiva.

Quindi le abilità esecutive possono essere meccanicamente buone ma semplicemente non si riescono ad usarle con più velocità.

Ecco un esempio pratico:

I bambini devono usare le abilità esecutive per rispondere rapidamente e in modo riflessivo. La maggior parte può rapidamente adattarsi alla situazione e pensare attraverso la loro risposta.

Ma i bambini con una velocità di elaborazione ridotta spesso rispondono in modo reattivo o impulsivo. Non riescono a superare tutti i passaggi necessari per comprendere il problema, a pensarci e ad usare le proprie capacità esecutive prima di rispondere.

Non mancano le capacità per rispondere in modo riflessivo… manca la velocità per usare efficacemente quelle abilità.

In che modo l’elaborazione lenta si sovrappone a specifiche competenze esecutive

La bassa velocità di elaborazione può influire su tutte le aree della funzione esecutiva.

Ecco alcuni esempi di dove la velocità di elaborazione lenta si incrocia in alcune capacità di pensiero:

  • Usando la memoria di lavoro.

Diciamo che c’è una classe di studenti a cui viene chiesto di leggere una breve storia e di essere pronti a rispondere a domande al riguardo. Un bambino con problemi di memoria di lavoro potrebbe non essere in grado di tenere a mente le informazioni. Rispondere alle domande gli diventa difficile.

Ora prendiamo un bambino con una velocità di elaborazione ridotta, ma senza problemi di memoria di lavoro. Anche quel bambino potrebbe non essere in grado di rispondere alle domande. Ma non è questione di dimenticare le informazioni: è solo perché le informazioni non sono state elaborate abbastanza velocemente per essere ricordate e utilizzate.

  • Passaggio da un’attività a un’attività.

Immaginiamo che un bambino sia impegnato a giocare quando è ora di prepararsi per la scuola. Il genitore del bambino dice che è ora di mettere via i giocattoli e vestirsi.

Un bambino con problemi di pensiero flessibile potrebbe trovare intollerabile passare dalla modalità gioco alla modalità scuola ed opporsi a quando richiesto.

Un bambino con problemi di elaborazione lenta invece potrebbe sembrare distratto e non reattivo quando è il momento di smettere e prepararsi. Ma non è un problema con la possibilità di cambiare la modalità… è solo un problema nel farlo velocemente.

  • Riguardo all’ attenzione.

L’insegnante sta spiegando le frazioni in classe. Un bambino con problemi di attenzione potrebbe essere distratto da qualcosa fuori dalla finestra e perdere ciò che viene insegnato.

Un bambino con una bassa velocità di elaborazione potrebbe anche lui guardare fuori dalla finestra e perdere ciò che viene insegnato. Non è questione di distrazione in questo caso. Lo studente non riesce a stare al passo con l’insegnante e si isola dall’ascolto.

  • Avvio, pianificazione e organizzazione delle attività.

L’allenatore chiede alla squadra di ripulire e organizzare i loro armadietti. Quando hanno finito, dovranno ritrovarsi sul campo di allenamento.

Un bambino con una scarsa organizzazione e capacità di pianificazione non saprà da che parte cominciare. Un bambino con una bassa velocità di elaborazione riuscirebbe invece a pianificare un piano ma ci mette troppo tempo a farlo rispetto ai suoi compagni.

In entrambi i casi i bambini rimangono nella zona degli armadietti, lottando, mentre gli altri si sposteranno verso il campo di allenamento.

A volte è difficile sapere che cosa sta causando le sfide.

È una questione di abilità o velocità o entrambi?

L’unico modo per sapere con certezza è che il proprio figlio venga valutato da uno specialista anche rispetto a queste differenze per i passi diversi da fare.

Sarà importante ottenere suggerimenti per potenziare la memoria di lavoro, per scoprire i giochi che migliorano le competenze esecutive e come aiutarlo, se ha una velocità di elaborazione ridotta, a prendere appunti in classe.

TRATTO, ADATTATO E TRADOTTO DA:

https://www.understood.org/en/learning-attention-issues/child-learning-disabilities/information-processing-issues/the-connection-between-slow-processing-speed-and-executive-function

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...