ADHD E STRATEGIE PER L’AUTOSTIMA

Old Way x New Way Crossroad

Le persone che si sentono infelici sono persone raramente produttive.

È una questione di gallina e uova: la felicità porta alla produttività o vice versa?

Indipendentemente dalla risposta, sappiamo che la salute emotiva e la produttività personale sono intrinsecamente legate.

Un lettore del Magazine ADDitude ha recentemente scritto:

Sono triste. Sono stato diagnosticato con ADHD e disturbo d’ansia diversi anni fa. La mia vita è ancora un casino e la mia carriera un disastro…Vorrei essere felice e non vedo più come sia possibile. Quali sono alcune strategie che possono portare più soddisfazione nella mia vita?”

Di seguito uno specialista offre strategie per migliorare l’ autostima di un adulto con ADHD e spiega come la positività genera successo sul lavoro e a casa.

Cercare la felicità è importante per tutti e la felicità è alla portata anche di chi ha l’ADHD.

Cosa ci vuole per sentirsi felici? In generale, si è orientati verso una maggiore felicità quando:

  • Ci si rende conto che la felicità non è uno stato fisso; è un processo continuo e nessun singolo risultato garantisce la felicità, come nessun singolo fallimento ti rende un perdente.
  • Si accetta che alcune difficoltà non scompaiano mai, ma che la maggior parte può essere gestita meglio mediante sistematica risoluzione di problemi, formazione e supporto.
  • Si sviluppano abilità per far fronte alle proprie risposte emotive e si agevola un processo decisionale più equilibrato. Si usano strategie mirate e d efficaci per evitare che le trappole della vita diventino una barriera alla produttività. La felicità si trova durante un apprendimento e bisogna far fronte a tutto ciò che una vita con ADHD getta addosso. È un ciclo continuo di riflessione e azione. Se la felicità suona come un lavoro, lo è – ma sentirsi infelici ti porta via molte più energie.

“Potresti sentirti frustrato dimenticando le riunioni o rovistando tra scrivanie e armadi per trovare occhiali, chiavi o documenti importanti giorno dopo giorno. Senti che sei sempre in difficoltà per prendere una decisione o iniziare un’attività noiosa e non sai come smettere di isolarti quando ti parte l’iperfocus. Ti senti stupido quando sai cosa fare, ma lavori così lentamente che non finisci mai… Ogni insuccesso apparentemente inspiegabile ti fa sempre più scoraggiare.”

Dopo una diagnosi di ADHD

Una diagnosi di ADHD ti dice sul perché pensi, senti e ti comporti così. Tuttavia, consapevolezza e intuizione non riducono la paura e la vergogna, o portano direttamente cambiamenti nella routine per la tua produttività. Dopo una diagnosi hai bisogno di imparare e usare abilità e strategie per gestire il tuo tempo, i tuoi compiti e le tue emozioni.

  •  Ricorda che hai delle difficoltà, non un disturbo della personalità.

– La felicità ti sfugge quando senti che qualunque cosa tu faccia ti sembra di deludere te stesso o gli altri.

– Puoi crescere la felicità quando impari le strategie di autogestione.

– Quando ti affidi ai tuoi punti di forza e impari le capacità per aggirare le vulnerabilità dell’ADHD, abbassi lo stress e aumenti la motivazione.

  • Considerare i sintomi dell’ADHD per la ricerca di una maggiore gratificazione.

– Rimugina sui tuoi obiettivi. Cosa vedi? Le tue aspettative sono realistiche? Quali lezioni hai imparato dai successi e dalle delusioni del passato? Quali passi aumenteranno il tuo senso di controllo sulla procrastinazione?

  • Rivedi le tue reazioni che hai verso le difficoltà.

– Sei uno che pensa : tutto-o-niente, ora-o-mai più? Il perfezionismo o l’impulsività creano insidie ​​ai tuoi progressi?

– Bypassa le tipiche reazioni improduttive e predisponiti  alla prevenzione proattiva. ( per es., se le tue finanze sono un disastro, paga solo in contanti per evitare l’acquisto di impulso con le carte di credito).

  • Sii il tuo migliore amico.

– Sviluppa un piano per prendersi cura del tuo corpo e della tua mente.

– La tua sensazione di benessere dipende anche da un sonno adeguato, esercizio fisico, alimentazione e gestione dello stress.

– Quando ti senti in forma e hai il controllo è più facile rimanere motivati ​​e soddisfatti.

  • Pratica la consapevolezza/meditazione.

– Cerca la tranquillità durante la giornata facendo respiri profondi.

– Prenditi qualche minuto per esprimere gratitudine e riconoscere i tuoi progressi.

  •  Preparati ad affrontare gli alti e bassi.

– L’ADHD porta incoerenze nelle prestazioni e nell’umore. Fai piani per contrastare le delusioni dovute a sintomi ADHD difficili da controllare. Non soffermarti sulle delusioni…cambia marcia per concentrarti su come essere più produttivo.

  • Sviluppa una squadra e una rete intorno a te.

– Molti con l’ADHD sono emotivamente provati da delusioni e frustrazioni. Quando ti senti un fallimento, contatta un professionista qualificato per discutere nuove strategie comportamentali più efficaci, o ricordati dei famigliari e amici che di hanno da sempre sostenuto

  • Socializza.

– Sia la cultura digitale che l’ADHD possono guidarti verso l’uso eccessivo o l’abuso di social media, giochi, shopping o navigazione. Scollegati e prendi tempo per amici e parenti e, quando sei insieme a loro, metti via il cellulare. Le interazioni sociali positive ti aiutano ad evitare l’isolamento. Una conversazione da cinque a dieci minuti, o anche un breve periodo di volontariato, ti consentono di concentrarti anche sugli altri e di sentirti soddisfatto.

  • Usa strategie comprovate per rilassare o risolvere i problemi.

– La visualizzazione positiva implica l’uso dell’occhio della tua mente per creare immagini positive. Immaginare un luogo piacevole o sicuro può renderti più rilassato. Se hai un problema, immaginare diverse soluzioni ti aiuta a ottenere chiarezza. Ferma la voce critica nella tua testa che ti giudica per tutto il giorno. Se sei preoccupato per un incontro e afflitto da pensieri negativi, immagina un risultato positivo. Pensa alle cose che renderebbero l’incontro un successo.

Puoi sentirti felice anche avendo l’ ADHD.

La felicità cresce quando fai cose che ti piacciono e in cui sei bravo. Se ti consideri un pensatore fuori dagli schemi, pensa a come aumentare la tua creatività e il tuo talento.

Hai il grande potere di decidere di apprendere le strategie e agire per avere una buona vita e degna di essere vissuta.

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.additudemag.com/adhd-diagnosis-happiness-productivity/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...