FUNZIONI ESECUTIVE: SONO LE FONDAMENTA PER IL SUCCESSO SCOLASTICO

Executive

Immagina un costruttore che inizi a tirar su una nuova casa…

Forse è in ritardo. C’è pressione dai proprietari. Sa che le fondamenta devono essere fatte bene per renderla solida, ma modifica il suo programma di lavoro per rispettare i tempi concordati per la consegna.

Scava quindi una buca poco profonda e recupera così 2 giorni di lavoro.

Risparmia un altro giorno iniziando a costruire le pareti prima, mentre il cemento sta ancora asciugandosi e …man mano che va avanti, vede però subito i problemi che ha causato trascurando di fare una base adeguata: le pareti non sono diritte, le porte non sono montate a piombo e le crepe del cemento creano infiltrazioni d’acqua nel seminterrato ogni volta che piove.

Tutto perché non ha impiegato i tempi e gli sforzi previsti per costruire una base solida.

Che cosa ha a che fare questo scenario con il rendimento scolastico di un bambino?

Prima che uno studente possa fare un test algebrico, padroneggiare la terza declinazione in latino o completare un progetto di storia, ha bisogno di avere una solida base di competenze che la aiutino ad essere produttivo !

Ha bisogno di imparare come gestirsi per:

  • essere organizzato
  • iniziare e completare compiti
  • pianificare il suo lavoro gestendo bene il suo tempo
  • rimanere motivato e concentrato quando il compito è lungo e difficile

Queste sono le abilità delle Funzioni Esecutive – quelle che aiutano uno studente a funzionare come un dirigente e ad essere il capo della propria vita.

Sì perché la scuola è il lavoro di uno studente, giusto?

Gli studenti hanno bisogno di buone capacità nelle funzioni esecutive per svolgere con successo il proprio lavoro. E proprio come nella scena del costruttore descritta sopra, sembra non funzionare  tutto bene, quando le basi create sono deboli.

Gli studenti che hanno “fondamenta traballanti” possono avere difficoltà a raggiungere il loro vero potenziale accademico… in sostanza, stanno sempre facendo rapide riparazioni temporanee alle loro fondamenta instabili, chiedendo/elemosinando i salvataggi dei genitori.

I genitori di figli con ADHD si trovano spesso di fronte al dilemma di aiutare costantemente i loro figli a fare queste “riparazioni rapide” o a guardarli mentre  lottano più dei loro coetanei per ottenere dei risultati gratificanti.

La vera soluzione è che questi figli imparino le abilità che li aiuteranno a essere più produttivi ed organizzati a scuola e nella vita in generale..perché le abilità funzionali sono le “fondamenta del successo scolastico” (…)

La relazione tra la funzione esecutiva e l’ADHD

I genitori di un bambino a cui è stato diagnosticato il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività devono sapere che avranno probabilmente a che fare anche con le sue difficoltà nella funzione esecutiva, che sono quelle capacità di :

  • autogestione

che ci aiutano a stabilire e raggiungere obiettivi, tra cui la definizione delle priorità, la pianificazione, l’organizzazione, l’avvio, l’autocontrollo e l’adattamento.

Queste abilità consentono a un bambino di impegnarsi in modo indipendente e con successo nel comportamento orientato all’obiettivo, sia che debba completare i compiti a casa o che pulisca la sua stanza.

I genitori potrebbero chiedersi: “tutti i bambini con ADHD lottano con il funzionamento esecutivo? I problemi con il funzionamento esecutivo indicano automaticamente l’ADHD nei bambini?”

I bambini con ADHD hanno spesso difficoltà con molti aspetti del funzionamento esecutivo, poiché sia ​​la disattenzione che l’impulsività sono strettamente correlate al deficit di queste abilità.

Ma nonostante la considerevole sovrapposizione tra i sintomi dell’ADHD e le abilità della funzione esecutiva, avere difficoltà con l’autogestione non è esclusiva dell’ADHD, ma possono essere sintomatiche di molti altri disturbi nell’infanzia.

Di fatto lottare con il funzionamento esecutivo non è dissimile da una febbre: avere la febbre è sintomatico di molti diversi tipi di malattie e non specifico per una particolare malattia.

Questo è per dire che sì, in genere, i bambini con ADHD lottano con le abilità di funzionamento esecutivo, ma molti bambini che non soddisfano i criteri per l’ADHD ,possono avere le stesse difficoltà.

Sarà proprio una seria valutazione neuropsicologica a chiarire se uno studente che ha problemi con queste abilità soddisfa anche i criteri per una diagnosi di ADHD.

Se i genitori di bambini con ADHD saranno consapevoli in quali specifiche aree di autogestione hanno più difficoltà i loro figli, saranno più in grado di fornire supporto con interventi/strategie per diminuire i loro fallimenti sia a scuola che a casa.

Tratto, adattato e tradotto da:

https://www.beyondbooksmart.com/executive-functioning-strategies-blog/executive-function-skills-the-foundation-for-success-at-school-and-beyond

e da:

https://www.beyondbooksmart.com/executive-functioning-strategies-blog/the-relationship-between-executive-function-and-adhd-in-children

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...