ADHD E GENITORI SEPARATI

Confused child with paper parents

La separazione dei genitori è un momento difficile per ogni bambino e famiglia.

Ma i bambini con ADHD possono avere più difficoltà a gestire la nuova situazione, a causa dei loro problemi con la funzione esecutiva che gli rende difficile affrontare in generale i cambiamenti.

Questi problemi includono:

  • Problemi nella gestione delle emozioni. I bambini con ADHD possono avere problemi nel gestire la loro tristezza, ansia, rabbia o dolore causata dalla separazione dei genitori.
  •  Hyperfocus. I bambini con ADHD possono rimanere bloccati sui grandi cambiamenti della vita come può essere la separazione dei genitori. Spesso è difficile per loro lasciare andare le cose.
  • Problemi con il pensiero flessibile. Adattarsi al cambiamento può essere per loro particolarmente difficile, perché spesso mancano le capacità del pensiero flessibile e cioè di  adattare le loro percezioni agli aventi che accadono.

Di seguito alcuni consigli per aiutare il figlio ad affrontare questa  importante transizione.

1.  Concordare le spiegazioni. Le spiegazioni su ciò che sta accadendo possono essere particolarmente confuse e fraintese per i bambini con ADHD. È importante sedersi come genitori separati e concordare insieme cosa dire al figlio, in modo unificato, per aiutarlo a percepire una situazione sotto controllo.

2. Chiarire cosa aspettarsi. Parlare del fatto che alcune cose cambieranno a causa della separazione, ma non sovraccaricare il bambino tutto in una volta. Descrivere gli eventi che si svolgeranno man mano, con dettagli appropriati per la sua età.

3. Mantenere coerenti le regole in corso.  Potrebbe esserci la tentazione di  “accontentare” maggiormente il figlio durante questo periodo difficile. Ma ciò di cui i bambini con ADHD hanno più bisogno è di mantenere gli stessi momenti strutturati. Per quanto possibile, mantenere con entrambi i genitori gli stessi orari per andare a dormire, le regole per guardare la TV o giocare con i videogiochi e le altre routine che erano già in corso.

4. Proteggere i rituali delle attività. La vita del figlio sarà inevitabilmente disturbata dall’importante cambiamento. Cercare di mantenere regolari le sue attività extra-scolastiche: sport, lezioni di musica o incontri amicali. Mantenere lo stesso programma può aiutarlo a vivere una certa normalità nella sua vita di tutti i giorni. Se prende farmaci concordare entrambi i genitori come seguire con regolarità la terapia prevista.

5. Parlare apertamente dei sentimenti. I bambini con ADHD possono avere difficoltà a tenere sotto controllo le loro emozioni. Incoraggiare il bambino ad esprimere i suoi sentimenti e le sue paure. Si può prendere anche in considerazione un supporto psicologico se le sue emozioni sembrano fuori controllo, o se non riesce ad esternare i suoi sentimenti.

6. Non ignorare il comportamento inaccettabile. È importante ascoltare i suoi sentimenti, ma è altrettanto importante continuare con coerenza a stabilire dei limiti su cosa è un comportamento accettabile o inaccettabile. 

7. Fare attenzione con le nuove relazioni. Purtroppo i bambini possono essere presentati al nuovo partner troppo rapidamente. Questo è difficile da gestire per chiunque, considerando la perdita dell’unità famigliare che devono affrontare. Cercare di evitare di portare nuove persone nella vita del figlio, finché non si è sicuri che la relazione sia abbastanza solida.

8. Sottolineare che il divorzio non è colpa sua. Rassicurare che il problema era tra i genitori e che nessuno lo incolpa per quello che è successo. Cercare di parlare con termini gentili dell’ex coniuge, di fronte al figlio. Rassicurare spesso sul fatto che entrambi gli vorranno bene, che lo aiuteranno ad adattarsi alla nuova situazione e che saranno comunque presenti nella sua vita.

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.understood.org/en/learning-attention-issues/child-learning-disabilities/add-adhd/8-ways-to-help-kids-with-adhd-cope-with-divorce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...