ADHD & SCUOLA: strategie di scrittura

differenza-dsa-bes-854x480

Troppo spesso, gli studenti con ADHD vengono etichettati come “studenti problematici“. Ma sebbene il cervello di questi studenti lavori diversamente, gli studi dimostrano che non gli impedisce di essere anche molto intelligenti.

Ciò significa che gli insegnanti dovrebbero prestare particolare attenzione per aiutare gli studenti con ADHD a scoprire il loro potenziale e affrontare le difficoltà che incontrano nel loro processo di apprendimento.

Poiché la stesura di temi è l’incarico più comune, ma fra i  più complicati per gli studenti con ADHD, si può aiutarli con strategie mirate. Perché ogni fase del processo di scrittura può presentare alcune difficoltà per loro.

Ecco alcune soluzioni pratiche per gli insegnanti per incoraggiare, motivare e sviluppare le abilità dei propri studenti con ADHD nel processo di scrittura.

1. Difficoltà a concentrarsi sul compito

La ricerca dimostra che l’ADHD non comporta meno intelligenza, ma piuttosto difficoltà a controllare le emozioni, rimanere motivati ​​e organizzare i pensieri. Quindi il primo compito dell’insegnante è quello di insegnare agli studenti a concentrarsi abbastanza su un compito di scrittura.

Soluzione: fornire istruzioni chiare e concise.
Quando assegni un tema o un altro progetto di scrittura, sii specifico e chiaro su ciò che ti aspetti. Non lasciare molto spazio all’interpretazione. Invece del compito “Scrivi di un momento gioioso“, includi istruzioni come ad esempio:
• Pensa all’ultima volta che ti sei sentito felice e gioioso.
• Descrivi i motivi della tua felicità.
• Che cosa ti ha fatto provare gioia?
• A cosa può essere paragonata questa sensazione?

Assicurati che lo studente sappia che può venire da te direttamente, per qualsiasi dubbio/domanda.

2. Difficoltà a organizzare pensieri sulla carta

Diversi studi hanno scoperto che gli studenti con ADHD lottano con l’organizzazione dei loro pensieri. Questi studenti possono spesso parlare bene e spiegare i loro pensieri per via orale, ma non per iscritto.

Soluzione: organizzali per come iniziare.
Per aiutare gli studenti a capire come organizzare i loro pensieri scritti, insegnagli l’uso della mappe mentali/concettuali. Crea l’esempio di una mappa concettuale per come scrivere un tema includendo: nomi principali, verbi e aggettivi, oltre a frasi da usare nel testo. Anche inserire alcune frasi introduttive e di transizione torneranno utili.

3. Difficoltà con il lavoro lungo su una singola attività

L’ADHD può rendere difficile per gli studenti concentrarsi su obiettivi a lungo termine, portando a scarsa attenzione e concentrazione quando l’attività richiede lavoro per un lungo periodo di tempo.

Soluzione: crea traguardi piccoli e gestibili.
Se dai un compito che richiede molto tempo per scriverlo, puoi dividerlo in pezzi più piccoli e più facili da gestire. Ogni pezzo può essere così controllato separatamente. Trattare ogni problema e sezione come un compito indipendente, impedirà allo studente di sentirsi sopraffatto mentre lavora verso un obiettivo più grande.

4. Difficoltà nel rispettare le scadenze

Le scadenze sono le cose che scoraggiano molto gli studenti con l’ADHD, poiché lavorano su incarichi più lentamente rispetto ai loro compagni di classe, sono spesso distratti e tendono a procrastinare.

Soluzione: consentire la procrastinazione.
Può sembrare ridicolo, ma creare procrastinazione nel processo di scrittura, suddividendo il lavoro e consentendo ulteriori ricerche o altre attività che diversificano il lavoro, può aiutare a concentrarsi sul risultato finale.

5. Problemi di ortografia

Gli studenti con ADHD hanno spesso difficoltà con la scrittura, specialmente in termini di ortografia. I problemi più comuni sono l’inversione o l’omissione di lettere, parole o frasi.

Soluzione: Incoraggiare l’uso di correttori ortografici.
Sono disponibili  molti strumenti di scrittura per il controllo ortografico e grammaticale. Come insegnante puoi consentire di elaborare i testi con Tablet o il PC.

N.B. Affrontare le sfide particolari degli studenti con ADHD, vuol dire trovare modi per gestire efficacemente la loro condizione e persino usarla a loro vantaggio. Sperimentare per loro nuove soluzioni/strategie per raggiungere (e persino superare) i loro obiettivi, dandogli la possibilità di realizzare il loro pieno potenziale.

Tratto, adattato e tradotto da:

https://www.edutopia.org/blog/writing-strategies-students-with-adhd-tracy-collins

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...