ADHD E IL TEST “MARSHMALLOW”

untitled4

Il test Marshmallow: cosa mi dice sui bambini con ADHD?

Immagina di far sedere un bambino in una stanza con nel piatto un marshmallow: Accanto al bambino c’è un campanello. Al bambino viene chiesto se preferirebbe uno o due marshmallow. E la maggior parte dei bambini dice: “Due!

L’adulto allora spiega:

Ecco come giochiamo. Ho intenzione di lasciare la stanza. Se aspetti che io torni potrai mangiare 2 marshmallows. Se invece non vuoi aspettare, puoi farmi tornare subito suonando il campanello, ma così potrai mangiare solo 1 marshmallow.”

Pensi che il bambino sarà in grado di aspettare fino a 15 minuti?

Questo è l’esperimento condotto dallo psicologo Walter Mischel della Columbia University, alla fine degli anni ’60, con bambini di 4 anni della Bing Nursery School of Stanford University. Si chiama il Test Marshmallow. Mischel stava cercando di capire se i bambini potevano aspettare più a lungo per ricevere una ricompensa più grande…

I risultati del Test Marshmallow non erano così sorprendenti. Alcuni bambini riuscivano ad aspettare a lungo, mentre altri proprio non riuscivano.

Ciò che sorprende è quello che ha scoperto lo psicologo Mischel seguendo gli stessi bambini mentre crescevano.

Più a lungo i bambini erano stati in grado di aspettare all’età di 4 anni, migliori erano state le loro capacità di controllarsi e di perseguire con successo i loro obiettivi accademici, o di altro tipo”.

In altre parole, un maggiore autocontrollo da bambino significava un maggior successo da adulto.

Ora, se hai un bambino con ADHD, o un bambino che lotta con l’impulsività e l’autocontrollo, potresti pensare: “Mio figlio non potrebbe mai aspettare 15 minuti per due marshmallows! Significa che mio figlio è destinato a fallire?

La risposta è un enfatico NO ! Il test Marshmallow non può prevedere il futuro di un bambino. Molti bambini che hanno l’ ADHD e sono impulsivi, quando crescono possono comunque diventare adulti di successo.

Ma altrettanto importante, quando Mischel guardò più da vicino i bambini che erano riusciti ad aspettare un tempo più lungo, fu scoprire qualcos’altro. Questi bambini non erano stati semplicemente seduti lì ad aspettare: avevano usato strategie specifiche per “aiutarsi ad aspettare”.

Alcuni fingevano che i marshmallows fossero soffici nuvole. Alcuni hanno fatto il giro della stanza. Alcuni addirittura hanno parlato a voce alta, o hanno trattenuto con la forza le loro mani.

Questo suggeriva che c’erano anche abilità di autocontrollo che aiutavano i bambini a riuscire ad aspettare. Queste competenze ricadono fra quelle che oggi gli studiosi chiamano “Funzioni Esecutive“. Le abilità di funzionamento esecutivo sono proprio quelle che  aiutano nella pianificazione, organizzazione e gestione del tempo !

La buona notizia è che queste abilità possono essere apprese ! In altre parole, i bambini che hanno problemi di autocontrollo e impulsività possono imparare strategie per gestire il loro comportamento.

Ma come promuovere queste abilità?

Alcune persone pensano che, quando parliamo di allenare l’autocontrollo di un bambino, s’intenda di usare una disciplina severa per farlo stare seduto per un periodo di tempo anche lungo.

La ricerca mostra invece che l’autocontrollo viene appreso meglio attraverso il gioco e l’attività fisica. Giocare promuove l’autocontrollo, in particolare con i giochi in cui i bambini devono ascoltare le regole e prestare attenzione quando le regole cambiano.

Ci sono altri modi per favorire l’autocontrollo nei bambini:

  • Un modo è incoraggiare i bambini a stabilire obiettivi personali in base ai loro interessi.
  • Un altro è che i bambini usino le proprie strategie per gestire i tempi di inattività e i tempi noiosi in cui devono aspettare.

Ma hanno bisogno di molte possibilità per mettere in pratica queste strategie e continuare a migliorarle.

Il Marshmallow Test è comunque molto indicativo per comprendere l’impulsività che manifestano i bambini con ADHD.

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.understood.org/en/community-events/blogs/expert-corner/2015/11/25/the-marshmallow-test-what-it-tells-me-about-kids-with-adhd

N.B. Questo video mostra l’esperimento in azione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...