FORMULA MAGICA: RICONOSCIMENTO+EMPATIA= CONNESSIONE

1

Cos’è l’empatia? E perché è MOLTO diverso dalla compassione? L’empatia alimenta la connessione. La compassione guida alla disconnessione. ” Brenè Brown

Quando siamo in contatto con i nostri figli, possiamo interagire con loro, insegnargli, supportarli, rafforzarli e guidarli all’indipendenza e al successo. Ci vuole tempo, ma finché siamo connessi, possiamo aiutarli a raggiungere il loro potenziale.

Quando siamo scollegati con loro – chiudiamo invece la porta alla possibilità di guidarli efficacemente. Quando smettono di ascoltare, finiamo quindi col colpire la testa contro quella porta, frustrati, spaventati per non riuscire a riaprirla.

La ricetta segreta per i genitori di figli emotivamente complessi è: ricordare che mantenere un buon rapporto con loro dovrebbe essere l’obiettivo primario.  Significa riuscire a mantenere un rapporto rispettoso, sano, aperto e fiducioso. E troppo spesso, è più facile a dirsi che a farsi.

Formula per rimanere in contatto

C’è una piccola formula per i genitori che può aiutarli a connettersi e a ricollegarsi con i loro figli: Riconoscimento + Empatia = Connessione

Esiste un bel video, narrato dal geniale Brené Brown, dal titolo “La differenza tra la compassione e l’empatia”.

Provate a guardare questo video di 3 minuti  dove spiega come, attraverso un’ampia ricerca, Teresa Wiseman ha identificato 4 qualità di Empatia.

1. Parlare in prospettiva
2. Mantenendosi fuori dal giudizio
3. Riconoscendo l’emozione nelle altre persone
4. Comunicando la stessa emozione

Ecco come potrebbero funzionare nella vita reale.

Diciamo che un figlio non sta seguendo le indicazioni per andare a fare una doccia e sta iniziando a far sentire frustrati i genitori  di continuare a sollecitarlo. Che ruolo può avere l’empatia nell’aiutarli  a rimanere in contatto e a riuscire a portare il  figlio a farsi quella benedetta doccia?

Ecco come 2 passaggi potrebbero aiutare, avvicinandosi e parlando al figlio:

  • Step 1: Riconoscimento: “So che sei nel mezzo di un videogioco e non vuoi davvero smettere. È frustrante dover andare a fare qualcosa di noioso, quando i videogiochi sono molto più divertenti! “
  • Step 2: Empatia:Anche io odio quando devo smettere di fare qualcosa di divertente, solo per fare qualcosa che “mi sento obbligato” a fare! So che potresti non crederci, ma alla tua età anche io volevo continuare a giocare o ascoltare musica per ore ! Capisco quindi che è particolarmente difficile smettere quando si sta facendo qualcosa che piace tanto!

A questo punto provate a fare la  richiesta:
“Adesso però è l’ ora di fare una doccia. Che ne dici se ti do altri 5 minuti (con l’uso del timer) e poi ti fermi con il video gioco? So che è difficile smettere ma la doccia va fatta e apprezzerò molto questo tuo sforzo.” 

Con i due passaggi, Riconoscimento + Empatia, sposterete la vostra richiesta da “fastidiosa” a comprensiva, empatizzando” con le emozioni di vostro figlio e offrendo una soluzioni.
Quindi…la prossima volta che siete irritati o infastiditi, fate un respiro profondo e provate questa piccola formula.

Che non è LA BACCHETTA MAGICA e potrebbe non funzionare subito, o sempre. È davvero difficile quando si provano metodi nuovi, perché si creano aspettative di risultati immediati. Bisognerà provare forse qualche volta in più, ma varrà la pena per cercare di imparare a come rimanere più in contatto con un figlio.

In fin dei conti, non è questo uno dei più importanti motivi per cui si mettono al mondo i figli? Si, per avere un buon rapporto con loro!

P.S. Di seguito il link del celebre video sull’empatia, tratto dal discorso di Brené Brown, professoressa di Sociologia all’Università di Houston che ha dedicato tutta la sua carriera allo studio sul campo di temi come la vulnerabilità, la vergogna, il coraggio e il merito:

LINK: https://www.youtube.com/watch?v=3oaobKn_MkE

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://impactadhd.com/maintain-healthy-relationships/empathy-a-magic-wand-to-connect-with-complex-kids-teens/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...