ADHD E TECNICHE PER ALLENARE LA MEMORIA DI LAVORO

esempiomappamentale_600

Dì al tuo bambino con  ADHD, o difficoltà di apprendimento, di finire il suo spuntino e poi iniziare i compiti,  per trovarlo pochi minuti dopo a fare tutt’altro. Presumi che si sia distratto, o peggio, abbia scelto di ignorarti. In realtà, potrebbe essere la sua memoria ad averne  colpa che può causare per questo anche problemi scolastici.

Molti bambini con ADHD hanno infatti problemi con la loro memoria di lavoro – la capacità di tenere a mente le informazioni in modo che siano disponibili per l’uso. Alcuni hanno anche difficoltà con  il processo di recupero delle informazioni che sono state archiviate.

Inoltre i bambini con ADHD hanno problemi di attenzione, che è un prerequisito per la memoria. Memoria e attenzione sono essenziali per l’apprendimento e per il successo accademico.  Capire meglio come funziona la memoria  può essere di grande aiuto.

Mantenere le informazioni “online”

La memoria di lavoro consente allo studente di seguire le indicazioni, di ricordare una domanda mentre alza la mano per rispondere, e di conservare nuove informazioni che deve applicare al suo lavoro.

  • Nella lettura, la memoria di lavoro aiuta la nostra comprensione, rendendo possibile organizzare e sintetizzare il testo e collegarlo a ciò che già sappiamo.
  • Nella scrittura, ci consente di destreggiarsi tra i pensieri che vogliamo ottenere sulla carta, tenendo a mente il quadro generale.
  • In matematica, la memoria di lavoro ci consente di tenere traccia dei numeri e delle operazioni lungo i passaggi di un problema.

Più forte è la memoria di lavoro di un bambino – più a lungo può trattenere e lavorare con nuovo materiale – migliore è la sua possibilità di ricordarlo, per l’ora successiva, il giorno successivo o più a lungo.

Ottenere l’accesso ai file

A volte sembra che tuo figlio non sappia più qualcosa che aveva già studiato? Il suo problema potrebbe essere quello di recuperare informazioni, estraendole dalla memoria a lungo termine. Senza la capacità di basarsi su materiale appreso in passato – parole di vocabolario, fatti di matematica, la sequenza di eventi nella Guerra Civile – l’apprendimento di nuovo materiale è più frustrante e lento.

  • I bambini con disturbi dell’apprendimento (DSA) possono avere problemi ad accedere a particolari tipi di informazioni. Possono essere in difficoltà a ricordare le parole che hanno letto poco prima, rendendo necessario ripetere ogni volta.
  • Un bambino con un disturbo della scrittura può dimenticare le regole della grammatica e della sintassi.
  • Uno studente con discalculia può avere un vuoto nel ripetere le tabelline di moltiplicazione.
  • Se il bambino ha l’ADHD e anche disturbi di apprendimento, entrambi possono influenzare la memoria interferendo con l’apprendimento.

Allenare la memoria

Aiutare tuo figlio ad affinare la sua memoria può fare molto per migliorare le sue prestazioni a scuola.

  • Fornire un luogo di studio silenzioso, senza distrazioni , come la TV accesa, o la scatola dei giocattoli vicino. E’ importante studiare in una postazione in ordine con la giusta luce e con tutti gli oggetti che occorrono ben posizionati sulla scrivania (quaderno, penna, evidenziatore, post it, etc.,)
  • Fai sapere a tuo figlio, quando sta per ascoltare le informazioni che  dovrà ricordarlo bene, sottolineandolo a voce alta: Voglio che questo te lo ricordi bene
  • Mirare alla comprensione prima della memorizzazione. Se tuo figlio ha bisogno di ricordare fatti aritmetici, usa oggetti disegnati (immagini) invece che i numeri coinvolti. Se ha bisogno di capire l’evaporazione, fagli misurare il livello dell’acqua in un bicchiere nel corso di diversi giorni.
  • Insegna a tuo figlio a coinvolgere i suoi sensi. Se per es. sta imparando a leggere,  fagli usare il dito per tenere la traccia delle parole,  mentre pronuncia i suoni che la compongono. 
  • Aiuta il tuo bambino a creare canti, rime e rap per ricordare regole di ortografia, tabelle di moltiplicazione e fatti storici. Il ritmo rende le informazioni più memorabili.
  • Utilizza acronimi  o filastrocche per ricordare un elenco. Per es. l‘acronimo HOMES è spesso usato per ricordare i Grandi Laghi d’ America : Huron, Ontario, Michigan, Erie e Superior.  O per es. per ricordare il numero dei giorni di ogni mese dell’anno ripetere fra sé e sé:  Trenta giorni ha novembre, con april, giugno e settembre… 
  • Insegna a tuo figlio ad evidenziare o sottolineare fatti importanti mentre legge e per studiare a rileggere solo le frasi sottolineate.
  • Insegna a sviluppare mappe mentali/concettuali. Si tratta di creare uno schema, anche con immagini, che permetta di organizzare visivamente i contenuti da studiare. Su un foglio di carta, o usando il computer per crearla in formato digitale.
    • Posizionare l’idea principale al centro della mappa e tracciare delle linee per collegarla alle varie informazioni.
  • Fornire promemoria per mantenere il bambino organizzato e pronto per imparare. Insegnagli a usare pianificatori/ calendari/orari scolastici settimanali con immagini e aiutalo a sviluppare routine.

Provate un approccio/gioco che da consapevolezza del sapere o meno al bambino, usando un semplice mazzo di carte come feed-back. 

  • Scrivete su due fogli diversi: in uno le domande e nell’altro le risposte. Preparate un mazzo di carte equivalenti al numero di risposte. Il bambino legge ogni domanda e prova a rispondere. Se non la sa, legge la risposta sull’altro foglio e mette una carta sul retro del mazzo. Se la sa, la carta va scartata e messa nella pila “lo so“. Continuare finchè il mazzo non si esaurisce.

N.B. Esplorate continuamente le tecniche di memoria già utilizzate da vostro figlio e incoraggiatelo a ripete tutto ciò che sembra funzionare.


Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.additudemag.com/working-memory-exercises-for-children-with-adhd/?utm_source=facebook&utm_medium=social&utm_campaign=parent

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...