ADHD E INCONTINENZA URINARIA (ENURESI)

bambino-con-enuresi-che-dorme

Esiste un legame tra ADHD e l’ Enuresi? Sì, c’è sicuramente un legame.

L’enuresi notturna è circa tre volte più comune nei bambini con l’ADHD rispetto ai bambini che non hanno l’ADHD. E può essere molto doloroso per entrambi, bambini e genitori.

Non è del tutto chiaro perché così tanti bambini con ADHD hanno questo problema. Alcuni ricercatori pensano che sia perché entrambe le condizioni sono legate a un ritardo nello sviluppo del sistema nervoso centrale.

Un’altra possibile ragione è che i bambini con ADHD hanno più difficoltà a prestare attenzione ai loro segnali/imput corporei.

L’enuresi notturna è una condizione abbastanza comune per tutti i bambini. Si verifica in circa:

  • il 13% dei bambini di 6 anni,
  • il 7% di quelli di 8 anni 
  • il 5% di quelli di 10 anni.
  • I maschi hanno maggiori probabilità di lottare con il bagnare il letto rispetto alle femmine.

L’enuresi notturna di solito sparisce crescendo, anche senza alcun intervento.
Affinché un bambino possa rimanere asciutto durante la notte, molte cose devono avvenire però insieme:

  • Il suo corpo deve rilasciare una certa sostanza chimica (chiamata ormone antidiuretico) nelle ore notturne, per aiutare a concentrare la sua urina.
  • La capacità della sua vescica deve aumentare, quindi deve esserci abbastanza spazio per immagazzinare l’urina durante la notte.
  • Deve essere in grado di riconoscere lo stimolo della vescica piena la notte, affinchè possa svegliarsi e andare in bagno.

Tutte e tre queste funzioni corporee devono essere sviluppate affinché un bambino rimanga asciutto. Quindi un ritardo, anche solo in una, può causare l’enuresi notturna.

Per i bambini con ADHD anche questo sviluppo sembra essere più lento. Ma alla fine raggiungono lo sviluppo dei loro coetanei e l’enuresi notturna si ferma.

Tuttavia è sempre una buona idea parlare con il medico di tuo figlio se hai dei dubbi. A volte l’enuresi notturna può essere un segno di altri problemi medici. (Questo è più spesso il caso se inizia improvvisamente, o se un bambino ha anche enuresi durante il giorno). Un’altra cosa da tenere presente è il legame tra ansia e ADHD. L’ansia può contribuire a problemi di enuresi notturna.

Non importa quale sia la causa del bagnare il letto, molti bambini lo trovano imbarazzante e frustrante. È importante far sapere al tuo bambino che non è colpa sua e che migliorerà crescendo.

Nel frattempo ci sono alcune cose che si possono fare per aiutarlo.

  • incoraggiarlo ad evitare le bevande per circa due ore prima di andare a dormire
  • farlo andare in bagno subito prima di andare a dormire.
  • provare ad usare un allarme/sveglia, per insegnargli a svegliarsi di notte prima di bagnare il letto.

A volte, i genitori (e i bambini) non si sentono a loro agio aspettando che il problema si risolva da solo. In tal caso, potresti chiedere al tuo medico quali medicine possono aiutarvi a migliorare l’enuresi notturna.

Mentre può aiutare a sapere che l’enuresi notturna non dura per sempre, è normale che i genitori si preoccupino quando succede. Questo è totalmente comprensibile. Ma il modo in cui reagiscono può avere un grande impatto sul bambino, che già si sente male e si vergogna di suo.

LINK Studio italiano: “Bimbi con enuresi notturna più esposti a problemi neuropsichiatrici.http://www.quotidianosanita.it/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=46434

Tratto, adattato e tradotto lieramente da:

https://www.understood.org/en/learning-attention-issues/child-learning-disabilities/add-adhd/adhd-and-bedwetting

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...