ADHD E L’IMPORTANZA DELLA ROUTINE

For-Parents_Schedules_Mornings_WP9138_TS_546460688.jpg

I bambini con ADHD hanno più che mai bisogno di routine.

Gli orari stabiliti per la mattina, dopo la scuola e l’ora di andare a letto, fanno una tremenda differenza nell’impostare aspettative, costruire buone abitudini e migliorare il comportamento relativo all’ADHD.

Tutti i genitori di bambini con ADHD  hanno sentito parare dell’importanza della routine. Tutti i bambini hanno bisogno di una struttura, ma quelli con ADHD ne hanno bisogno ancora di più. Da parte dei genitori serve però la credenza nel potere delle routine familiari e un impegno a lungo termine nei loro confronti.

L’avrete già sentito altre volte: “organizza una routine mattutina per i bambini con ADHD per uscire in tempo. Assicurati che i compiti si svolgano allo stesso orario e nella stessa impostazione ogni giorno. Fai qualcosa di divertente per rilassarsi prima di andare a letto...”

Molti diranno che sulla carta sembra semplice ma che nella realtà impostare e mantenere tali routine è senza speranza.
Molti genitori, motivati, iniziano con entusiasmo per stabilire la struttura di cui hanno bisogno i loro figli. Eppure, dopo poche settimane (o anche pochi giorni) tendono a  gettare la spugna perché secondo loro le routine non funzionano. Billy non vuole ascoltare. Lui non vuole andare d’accordo. Ogni giorno diventa una battaglia e siamo tutti esauriti. C’è qualcos’altro che possiamo provare?

Di solito, le routine non funzionano perché i genitori rinunciano troppo presto. Per rendere la struttura veramente efficace, le routine devono essere viste e implementate non solo come semplici strategie comportamentali, ma come uno stile di vita.

I molti vantaggi di stabilire orari

Le routine influiscono positivamente sulla vita, su due livelli.

  1. In termini di comportamento
  2. Perchè aiutano a migliorare l’efficienza e il funzionamento quotidiano.

Un programma prevedibile offre una struttura che aiuta i bambini a sentirsi sicuri e al sicuro. Costruendone uno, si invia un messaggio che dice “Questo è il modo in cui facciamo le cose“. Le routine rendono gestibili le attività quotidiane, consentendo al bambino di concentrarsi su una cosa alla volta.

Inoltre, tutta la tua famiglia trarrà beneficio psicologicamente da un regime strutturato. Sia i genitori che i bambini sperimentano uno stress ridotto quando non ci sono conflitti su a che ora andare a cena, a letto o quando fare i compiti.

In questi tempi frenetici può sembrare impossibile fornire uno stile di vita strutturato. Tutti hanno molti impegni: lavoro, scuola, lezioni di musica, compiti, pallacanestro e così via… Eppure proprio per gestire questi tanti momenti, la struttura diventa più che mai importante per migliore le relazioni familiari.

Le routine efficaci pretendono però impegno e coerenza, da parte degli adulti di famiglia. Le routine dovrebbero essere stabilite quando i bambini sono picoli e si applicano in modo coerente mentre crescono, ma non è mai troppo tardi per iniziare. Soprattutto, non arrendetevi.

Ecco alcuni suggerimenti/esempi di cosa s’intende per routine. Ovviamente, si potranno modificare per adattarli all’età e alla maturità di vostro figlio  e alla sua personalità. Mentre pensate di sviluppare un piano di routine/abitudini, ricordate che il successo richiede tempo – a volte mesi e anni. Ma i benefici dureranno tutta la vita.

Il buongiorno inizia dal mattino

L’obiettivo della routine mattutina è quello di prepararsi tutti in tempo. I preparativi fatti la sera prima sono fondamentali per preparare una routine mattutina tranquilla.

Poiché molti bambini (e adulti) con ADHD sono altamente distrattivi e impulsivi, evitate gli stimoli che potrebbero attirare l’attenzione e allontanare la routine dal corso. Per esempio:

Lasciare la TV spenta la mattina.
Non  accendere il computer per controllare le e-mail.
Ignorare quella nuova rivista o catalogo fino a dopo la scuola, o più tardi quella sera.

routine-del-mattino-600x848.630x420

Dopo la scuola: i compiti

Si dice spesso che l’unica cosa consistente sui bambini con ADHD è la loro incoerenza. Questo è particolarmente problematico quando si tratta di sforzi accademici. Nessuna attività richiede maggiore struttura e coerenza rispetto ai compiti a casa, quando viene chiamata la capacità di autoregolazione del bambino. Non sorprende che le battaglie a casa dei genitori e dei figli siano per i compiti. Ma una routine di studio stabilita (tempo, luogo, metodi) è molto importante per ridurne la frequenza e l’intensità dei conflitti.

  • Concordare un orario di inizio fisso. Questo aiuterà il bambino a costruire un’abitudine per fare i compiti.
  • Stare vicino, o nei dintorni del figlio mentre svolge i compiti.
  • Fare brevi e frequenti pause durante le quali il bambino è autorizzato a muoversi.
  • Garantire/promettere un divertimento dopo. Il bambino sarà più propenso a dedicarsi ai compiti se seguirà un’attività divertente, come giocare o guardare la TV.

f32b4899d79bde4b57300b50e3f72e47

Routine per la cena

Per centinaia di anni i membri della famiglia hanno forgiato relazioni forti attorno al tavolo da pranzo. Mentre la maggior parte dei pasti dura solo circa 20 minuti , un sacco di cose buone possono accadere in così poco tempo. Idealmente, i pasti dovrebbero essere un piacevole momento sociale, poichè:

  • I membri della famiglia restano in contatto
  • Gli eventi della giornata sono discussi fra tutti
  • La responsabilità e la coesione familiare sono incoraggiate da azioni semplici, come preparare la tavola e sparecchiare di seguito.

Routine per andare a letto

L’ obiettivo  è quello di aiutare il bambino a rilassarsi e ad addormentarsi al solito orario. Molti bambini con ADHD combattono per andare a letto perché, semplicemente, andare a letto è noioso per loro. È ora di dormire, ma c’è ancora così tanto che possono fare! Le routine che offrono ricompense e attività piacevoli, mentre incoraggiano il rilassamento, possono aiutare a superare la noia di andare a dormire.

routine2

Non c’è dubbio che stabilire le routine di famiglia richiede molto tempo e molti sforzi. Potreste chiedervi: “Possiamo permetterci il tempo e l’energia per fare tutto questo?”

Una domanda migliore potrebbe essere: “Possiamo permetterci di non farlo?

Tratto, adattato e tradotto da:

https://www.additudemag.com/sample-schedule-adhd-morning-after-school-bedtime/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...