ADHD E IL MESE DELLA CONSAPEVOLEZZA

ADHDAwarenessMonth_Color_Large-5a76306eae9ab80036d0171c

Il Disturbo da deficit di attenzione / iperattività (ADHD) non diagnosticato può devastare la vita di chi ne è colpito vita con un grande impatto anche sui suoi cari.

Ogni anno  in Ottobre viene celebrato il mese della consapevolezza dell’ADHD come momento per evidenziare i progressi compiuti nell’educazione e nella difesa dell’ADHD, per capire il lavoro che deve ancora essere fatto e sensibilizzare sull’importanza della diagnosi precoce e del trattamento.

Senza la consapevolezza dell’ADHD, molti bambini e adulti continuano a lottare.

Ruth Hughes, Ph.D., è una psicologa clinico ed ex Chief Executive Officer e ora consigliere speciale del CHADD (Bambini e adulti con disordine da deficit di attenzione / iperattività), la principale organizzazione no-profit in America che sostiene individui con ADHD e le loro famiglie . È anche madre di un figlio adulto con ADHD e disturbi dell’apprendimento. Di seguito le sue riflessioni sulla consapevolezza dell’ADHD:

Perché la consapevolezza dell’ADHD è importante:

L’ADHD è anche uno dei disturbi più comuni dell’infanzia. Nonostante questo, c’è una quantità enorme di informazioni non corrette e fuorvianti su internet e sui media riguardo a questa condizione. Inoltre, ci sono persone con ADHD che non sono mai state diagnosticate ma che hanno vite piene di problemi direttamente correlati ai sintomi. Tutte le Associazioni di sensibilizzazione sull’ ADHD a livello internazionale  stanno lavorando per educare le persone a capire cosa la scienza e la ricerca ci dicono su questo disturbo: che l’ADHD è reale, che è altamente curabile e che ci sono molte scelte nel trattamento, inclusi interventi diversi dai farmaci.

Idee sbagliate sull’ ADHD:

Il malinteso più clamoroso è la convinzione che l’ADHD non sia reale. L’ ADHD è un disturbo neurologico ben documentato: il cervello di un individuo si sviluppa e funziona in modo diverso con l’ADHD. Esiste una profonda ricerca sull’ADHD e tutte le principali organizzazioni mediche e sanitarie degli Stati Uniti riconoscono la legittimità di questo disturbo. Gli individui non scelgono di avere questi sintomi, ma hanno la responsabilità di imparare a gestirli.

L’ADHD  non è il risultato di una cattiva genitorialità. Una buona genitorialità aiuterà il bambino a imparare a gestire meglio i sintomi, ma non impedirà l’insorgenza dell’ADHD. C’è un forte legame genetico e la maggior parte delle famiglie può identificare altri membri della famiglia che hanno manifestato gli stessi sintomi.
Quando diagnosticato correttamente riconoscere i sintomi è solo il primo passo.

I molti volti di ADHD:

L’ADHD è un disturbo cronico per la maggior parte delle persone. Potresti essere un bambino, un adulto o un nonno in pensione e avere ancora l’ADHD. Inoltre, due terzi delle persone con diagnosi di ADHD hanno altri disturbi concomitanti: depressione, difficoltà di apprendimento, ansia…sono solo alcuni. Ci sono molti aspetti dell’ADHD, ma il messaggio più importante è che: molte, molte persone con ADHD gestiscono il loro trattamento in modo efficace e vivono vite piene e gratificanti.

Come aumentare la consapevolezza:

La scienza ci dice che il modo più efficace per affrontare qualsiasi tipo di stigma è conoscere veramente qualcuno che ha il disturbo. È facile dire che l’ADHD non è reale, o causato da cattiva genitorialità, quando non si ha esperienza con esso. Le persone colpite hanno il diritto di sentirsi a proprio agio nel dire agli altri: Io ho l’ ADHD“, oppure “Ho un famigliare con l’ADHD“, come possibilità verso un vero dialogo. Solo quando non dovranno più vergognarsi di questo lo stigma e l’incomprensione scompariranno davvero.”

Mese di sensibilizzazione per l’ADHD

Il mese della consapevolezza dell’ADHD, ha lo scopo di riunire nel mese di ottobre di ogni anno le associazioni  di tutto il mondo che si occupano di ADHD e della salute mentale, condividendo informazioni scientifiche corrette e proponendo iniziative di sostegno a favore della conoscenza del disturbo.

Aiuta a spargere la voce ! : https://www.adhdawarenessmonth.org/

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.verywellmind.com/the-importance-of-adhd-awareness-20474

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...