ADHD & SPORT

inde

I bambini attivi sono bambini sani, ma non tutti gli sport sono adatti per i bambini con ADHD.

L’esercizio fisico può aiutare a controllare i sintomi dell’ADHD aumentando i livelli basali di dopamina e noradrenalina nel cervello. Quindi iscrivere un figlio con ADHD ad una attività sportiva dovrebbe essere una grande idea?

Beh, dipende. Non tutti gli sport sono uguali; a seconda dei sintomi prevalenti del bambino potrebbero essere più o meno vantaggiosi per lui.

La scelta della migliore attività sportiva in cui inserire un bambino con ADHD è complessa perché si basa su una delicata combinazione tra le caratteristiche del disturbo, le peculiarità individuali del bambino, gli aspetti tipici dell’attività sportiva e le necessità organizzative, economiche ed emotive dei genitori.

È buona prassi evitare gli sport molto caotici, mentre sono da preferire quegli sport, individuali o di gruppo, in cui le regole sono molto semplici, lo spazio è ben delimitato, gli schemi di gioco non siano modificati di continuo e il successo non sia misurato principalmente sulla base delle abilità di interazione sociale.

Prima di scegliere uno sport è importante:

  • chiedersi quali sono le reali abilità motorie del bambino. Se presenta uno scarso tono muscolare e difficoltà di coordinazione motoria sono più indicati sport quali il nuoto, la danza, il trekking, l’equitazione, le arti marziali e il ciclismo, poiché si possono iniziare senza che sia richiesta un’eccessiva prestazione fisica. Ciò permette al bambino di implementare le proprie capacità, la forza, la flessibilità e la coordinazione nel corso del tempo, migliorando la performance;
  • chiedersi se il bambino mostra particolare resistenza ad accettare la competizione: se così fosse bisogna pensare a uno sport a bassa competitività o optare inizialmente per uno sport individuale. Esistono molte attività che non richiedono concorrenza: trekking, mountain bike, yoga, danza, pesca, golf sono dei validi esempi;
  • chiedersi se il bambino mostra severe difficoltà nel partecipare agli sport di gruppo: in tal caso si potrebbe scegliere tra sport che presentano caratteristiche solo apparentemente individuali, ma hanno in realtà una connotazione di gruppo e consentono di partecipare senza la necessità di interpretare i segnali verbali degli altri, ad esempio: il nuoto di gruppo, il tiro con l’arco, l’atletica, le bocce, la scherma, la lotta libera, il ciclismo e la vela.

Dopo aver scelto il tipo di sport più adatto è importante:

Conoscere il coach/allenatore !

Quando si sceglie uno sport è importante ricordare che gli allenatori hanno un impatto enorme. La maggior parte degli allenatori sono genitori ben intenzionati che sanno poco dell’ADHD, quindi è importante inforrmarli della presenza della diagnosi e percepire la coseguenza disponibilità, comprensione e collabirazione. Un allenatore infatti dovrà sapere ad esempio, che punire il bambino perchè sembrerà non prestare attenzione durante la l’attività fisica non sarà per lui efficace, ma solo umiliante. Gli sport dovrebbero consentire al bambino di costruire relazioni e lavorare sulla fiducia in se stessi al di fuori della classe, non aumentare ulteriormente la sua ansia e lo stress.

Alcuni sport più consigliati per i bambini con ADHD

  • Nuoto
  • Arti marziali
  • Tennis
  • Ginnastica
  • Lotta/Boxing
  • Calcio
  • Equitazione
  • Sci di fondo-corsa
  • Tiro con l’arco

Con il giusto orientamento ognuno di questi sport può far emergere i talenti naturali nei bambini, migliorando al contempo la capacità di concentrazione del bambino e avere un grande impatto sullo sviluppo personale.

Nuoto

I nuotatori ricevono preziose lezioni individuali con gli allenatori, pur godendo dei benefici sociali di far parte di una squadra. Il bambino sarà in grado di concentrarsi sullo sviluppo personale, migliorando i tempi di nuoto personali, senza alcun confronto diretto con gli altri membri del team. Anche il campione olimpionico Michael Phelps ha affermato che il nuoto lo ha aiutato a gestire i sintomi dell’ADHD mantenendolo concentrato e disciplinato fin dalla giovane età.

Arti marziali

L’autocontrollo, la disciplina e il rispetto sono solo alcune delle abilità enfatizzate nelle lezioni di arti marziali. Gli studenti esercitano ogni nuova combinazione di arti marziali attraverso istruzioni passo-passo, lasciando poche opportunità di distrazione. Un sorprendente vantaggio delle arti marziali è il suo uso di rituali, come l’inchino all’istruttore, che può aiutare a insegnare ai bambini con ADHD ad accettare, sviluppare e usare la routine in altre aree della loro vita.

Tennis

Il tennis è uno sport ideale per i bambini più individualisti che prosperano quando competono contro se stessi per padroneggiare una nuova abilità. Il tennis non richiede né un lavoro di gruppo coordinato né una concentrazione elevata, un vantaggio per molti bambini con ADHD. Inoltre, colpire le palline da tennis può essere un ottimo modo per il tuo ADHDer di rilasciare qualsiasi rabbia, o frustrazione provata da una giornata impegnativa a scuola, per esempio.

Ginnastica

Gli studi hanno dimostrato che le attività che richiedono particolare attenzione ai movimenti del corpo, come la ginnastica, possono aiutare i bambini con ADHD a migliorare la propria concentrazione. Le attrezzature ei movimenti della ginnastica sono molto simili a quelli usati nella terapia occupazionale e possono aiutare a sviluppare il suo senso dell’equilibrio e la consapevolezza muscolare.

Lotta o Boxing

Se il tuo bambino ha un’aggressione sbagliata, o un’energia apparentemente illimitata, il wrestling o il Boxing può essere un modo divertente (e sicuro!) per incanalare queste emozioni in qualcosa di positivo.

Calcio

Essere in una squadra di calcio dà ai bambini un senso di cameratismo, che può essere particolarmente utile per i bambini con ADHD che devono migliorare le loro abilità sociali. Se il bambino con ADHD è immaturo emotivaente, sarebbe meglio iscriverlo a una squadra con bambini leggermente più giovani che hanno raggiunto un livello di maturità simile.

Equitazione

I cavalli hanno la capacità di rispecchiare le emozioni e le attitudini dei loro conduttori, un’abilità che è utilizzata nell’ Ippoterapia e può aiutare i bambini con ADHD nelle modifiche comportamentali. Quando il bambino dovrà interagisce con i cavalli, imparerà ad osservare e reagire ai comportamenti degli animali invece di rispondere con gli stessi schemi comportamentali che usa con le persone.

Sci di fondo o corsa

In molti sport i bambini spesso riscaldano la panchina per un pò prima di poter giocare, il che potrebbe causare problemi comportamentali indotti dalla noia nei bambini con ADHD. La pista da corsa o lo sci di fondo, consente di stare pochissimo tempo fermi. In questi sport vi è un ritmo, inoltre, e il bambino può  comunque trarre i benefici sociali di essere un membro di una squadra, senza competere direttamente con altri bambini.

Tiro con l’arco

Questo antico sport ha goduto di una recente ondata di popolarità. È dimostrato che insegna la responsabilità migliorando nel contempo la concentrazione, la concentrazione e la fiducia in se stessi – abilità importanti per i bambini con ADHD e difficoltà di apprendimento.

Tratto, adattato e tradotto liberamente:

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...