ADHD E IL COPING POWER PROGRAM – nel trattamento dei disturbi del comportamento.

Photo of colorful drawing: Little boy screaming the word NO

Il Coping Power Program (Lochman e Wells, 2002) è un programma multimodale per il controllo e la gestione della rabbia per i bambini di età scolare, basato sull’intervento cognitivo comportamentale.

Il Coping Power Program prevede sessioni di gruppo con i bambini e sessioni di parent- training per i genitori.

Tale modello di trattamento è riconosciuto oggi dalla comunità scientifica internazionale, come efficace nella prevenzione in bambini e adolescenti che presentano uno scarso rispetto delle regole sociali, comportamenti violenti e abuso di sostanze.

Il modello prevede l’utilizzo di tecniche cognitivo-comportamentali e attività volte al potenziamento di varie abilità, come ad esempio:

  • intraprendere obiettivi a breve e lungo termine
  • riconoscere e regolare i segnali della rabbia
  • riconoscere il punto di vista altrui
  • risolvere le situazioni conflittuali
  • resistere alle pressioni dei pari.

Il role play e l’interazione con altri bambini sono i principali strumenti utilizzati nel programma allo scopo di favorire la generalizzazione delle nuove competenze apprese.

Gli obiettivi principali che solitamente il programma prevede per i genitori sono:

  • sviluppare la tendenza a gratificare e fornire attenzione positiva;
  • stabilire regole chiare ed esprimere le aspettative sul comportamento del figlio;
  • promuovere l’organizzazione e le abilità di studio;
  • utilizzare appropriate pratiche educative;
  • modulare lo stress genitoriale;
  • incrementare la comunicazione familiare e le capacità genitoriali di soluzione di problemi.

Come è strutturato il Coping Power Program per genitori:

  • Il Coping Power Program è progettato per essere svolto con gruppi di circa 4/5 bambini con lo stesso target di età, che presentano Disturbi da Comportamento Dirompente (ADHD, DOP, DC) per circa 30 incontri strutturati, con frequenza settimanale, della durata di 90 minuti;
  • Si prevedono anche 16 sessioni per i genitori, a cadenza quindicinale, di 60 minuti ciascuno.  Il trattamento può essere realizzato anche in sedute individuali per il bambino, della durata di 45 minuti ciascuna, a cadenza settimanale e prevede sempre il coinvolgimento dei genitori.

C’è anche il Coping Power per la Scuola

Si tratta di acquisire tecniche di intervento di prevenzione rivolto agli studenti della scuola, progettato per diminuire le manifestazioni del comportamento aggressivo, il non rispetto delle regole e le difficoltà di autocontrollo nel contesto scolastico.

Tale programma nasce dall’ originale Coping Power Program adattato al contesto della classe in cui vi è la presenza  di bambini con disturbi oppositivi e della condotta.

Il Coping Power Scuola può essere interamente svolto dall’insegnante all’interno della propria classe, integrandolo autonomamente nella programmazione didattica.

L’obiettivo del training è fornire una metodologia che gli insegnanti possano applicare per sviluppare e potenziare alcune abilità emotive e socio-relazionali mentre svolgono il regolare programma didattico.

N.B. Segnalazione link di approfondimento per genitori: http://www.cdarchimede.it/cosa-facciamo/coping-power-program/

N.B. Segnalazione link di approfondimento per insegnanti: http://www.copingpowerscuola.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...