ADHD E IL MOMENTO DELLA DIAGNOSI (da mamma a mamma)

untitled

Dedicato a tutte le mamme

che hanno appena ricevuto la diagnosi per il proprio figlio

“Cara mamma di un bambino appena diagnosticato con ADHD…”
(di mamma ELIZABETH BROADBENT)

“So che sei spaventata. So che sei preoccupata. So che sei arrabbiata e so che vuoi davvero piangere adesso.
Entra pure nella tua camera da letto, chiudi la porta e piangi. E’difficile.
Sbatti i pugni sul cuscino se è necessario. Ne hai il diritto.

È normale piangere dopo aver ricevuto la diagnosi di ADHD per tuo figlio, perché questo non è quello che pensavi di vivere con lui.
Avevi immaginato tuo figlio, quando lo avevi in pancia, e pensavi a come sarebbe stato e come sarebbe cresciuto.
Questa immagine sembra come sparita.
È sempre difficile e doloroso vedere un sogno andare in frantumi.
Hai diritto di piangere per questo sogno spezzato.
Hai diritto di tenerne i pezzi in mano di questo sogno e dire: “Pensavo che mio figlio sarebbe stato così… ma invece così”.

Non stai tradendo tuo figlio quando pensi questo.
Stai semplicemente lavorando/elaborando per accettare una nuova realtà.
Se ti concedi questo momento, ne uscirai poi più forte.

Fai bene bene anche a sentirti arrabbiata con l’universo intero, dopo aver ricevuto questa diagnosi per tuo figlio.
Fai bene a pensare: “Non è giusto “. Perché sarà difficile crescerlo.
Continuerai ad amarlo anche se penserai che sarà dura affrontare le sue difficoltà. Fa parte della consapevolezza : amare e conoscere la realtà difficile che ti aspetta non si escludono a vicenda.
Ma potrai sentirti giustamente arrabbiata per questo.

Ricevendo la diagnosi per tuo figlio potrai cominciare a camminare sulla strada per cercare e ottenere un aiuto per lui. Questo sarà uno dei lavori più importanti che come genitore potrai fare !
È troppo facile per un genitore ignorare un problema comportamentale del figlio e dire “Non è così il mio bambino...” o, peggio, vergognarsi e rifiutarsi di dare un trattamento/terapia adeguato per i suoi problemi.

Se hai ricevuto una diagnosi è perché hai avuto il coraggio e la forza di andare da uno specialista e chiedere aiuto.
Hai fatto una cosa meravigliosa, importante.
Una cosa da lodare e per cui sentirti orgogliosa.
Una cosa di cui tuo figlio ti sarà grato, solo quando sarà grande.

Giustamente in questo momento sei preoccupata e in ansia. Non sai cosa ti aspetta: quale trattamento per l’ ADHD potrà funzionare oggi e quale altro in futuro? Come tuo figlio crescerà e a scuola cosa succederà ? Come mamma vorresti solo avvolgerlo in un abbraccio e tenerlo al sicuro.

Invece ricevere una diagnosi significa cominciare subito ad informarsi e approfondire tutto quanto previsto per lui scientificamente !
Ma significa anche che rimane il bambino che hai sempre amato da quando è nato. È lo stesso bambino oggi, come lo era ieri.

Adesso conosci solo il nome (ADHD) di quello che disturba la chimica del suo cervello, ma rimane il fatto che sarà per sempre tuo figlio e tu sarai per sempre sua madre.

Continuerai a crescere questa persona straordinaria, ma in un modo diverso.
Ti sentirai a volte triste e ferita, sola e spaventata…
Ma sei una GRANDE mamma e con il tuo amore GRANDE vedrai che ci riuscirai…”

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.additudemag.com/for-parents-adhd-diagnosis-ac

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...