ADHD & DOP – STRATEGIE UTILI PER CASA E SCUOLA

10390214_10201049897129730_5591912020275720497_n

esempio contratto comportamentale

Comportamento dirompente: qualche suggerimento per scuola e a casa per aiutare i bambini con ADHD a contenere comportamenti impulsivi:

  • Il problema: i bambini con ADHD, soprattutto in presenza del Disturbo Oppositivo, sono spesso considerati anche aggressivi, prepotenti, violenti o provocatori. Anche se questi bambini possono essere premurosi e sensibili, le loro buone qualità sono spesso oscurate dalla loro impulsività.
  • La ragione: i bambini con ADHD agiscono prima di pensare, spesso incapaci di controllare la loro risposta iniziale a una situazione. La capacità di “autoregolarsi” è compromessa; non possono modificare il loro comportamento tenendo conto delle conseguenze future.
  • Gli ostacoli: molti bambini con ADHD e DOP sembrano trascorrere le loro vite in timeout, o in mezzo a guai per quello che dicono e fanno. La mancanza di controllo degli impulsi è forse il sintomo più difficile per loro da modificare ADHD.

Alcune strategie da usare a scuola

  • Pubblicare su un cartellone regole e routine, consente ai bambini di sapere cosa ci si aspetta da loro ed è un promemoria visivo da far notare ogni volta per coloro che agiscono prima di pensare.
  • Alcuni bambini hanno bisogno di avere “schede comportamentali” sulle loro scrivanie (“Alza le mani prima di parlare”, ecc.).
  • Scrivere il programma del giorno sulla lavagna e cancellare gli agomenti man mano che vengono completati, per dare agli studenti con ADHD un senso di controllo sulla loro giornata. Avvertire la classe in anticipo su eventuali revisioni della routine quotidiana.

  • Avere un piano B pronto in caso di mancanza di struttura, o di un’altra circostanza che possa scatenare reazioni impulsive. Forse al bambino con ADHD può essere dato un lavoro speciale, come “controllore del silenzio“, per aiutarlo a rimanere concentrato/coinvolto.
  • La disciplina può e deve essere utilizzata in determinate situazioni. Se l’ADHD è una spiegazione per il cattivo comportamento, non può diventare mai una scusa. I bambini con ADHD devono comprendere le loro responsabilità e fare il possibile per controllarsi in futuro.
  • Il castigo dovrebbe essere immediato, breve e veloce. Le conseguenze ritardate,  non funzionano per coloro che hanno difficoltà ad anticipare i risultati futuri. Le conseguenze devono essere istantanee.
  • Fornire allo stesso modo feedback  positivi immediati quando i bambini con ADHD si comportano bene. Specificare in modo chiaro cosa stanno facendo bene e aggiungere la propria approvazione.

  • Con i bambini più piccoli, stabilire i comportamenti che ci si aspetti e pubblicarli in classe visivamente  (“Rispettare gli altri“, “Parlare bene“, “camminare piano“…)
    I bambini più piccoli spesso rispondono al un “sistema a punti”, (token economy) nel quale guadagnano adesivi o faccine per un comportamento/obiettivo positivo. Possono riscattare i loro punti alla fine della settimana per un premio.
  • Proporre contratti comportamentali, stipulati fra insegnante/genitore e bambino,  che definisca in modo esplicito i termini da rispettare: – le azioni che il bambino si impegna a compiere in contesti e in ambiti temporali – le gratificazioni alle quali il bambino accederà onorando il contratto stesso.

Alcune strategie da usare a casa

I bambini con ADHD hanno spesso difficoltà a comprendere ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, quindi i genitori devono essere più specifici nelle loro richieste, affermando aspettative e conseguenze chiare e coerenti.

Dire al  bambino di “essere buono” è troppo vago. Invece, bisogna essere sempre molto espliciti: “Quando entriamo nel negozio, non toccare, basta guardare con gli occhi.” “Al parco  giochi aspetta in fila il tuo turno per lo scivolo, e non spingere.”

  • Cercare di essere sempre proattivi nell’ approccio di disciplina. Riconoscere e commentare i comportamenti positivi con lode, attenzioni e ricompense.
  • Ritenere il bambino responsabile delle sue azioni è fondamentale per educarlo a diventare un adulto responsabile. Tuttavia una punizione ritardata può impedire al bambino di comprendere la sua relazione con il comportamento scorretto. La punizione deve venire subito dopo il comportamento scorretto.
  • Date castighi adeguati all’età e all’ azione inadeguata, brevi e limitati nel tempo, ricordando di comunicare a vostro figlio che è responsabile del controllo del suo comportamento.

  • Fate scorrere i cattivi comportamenti minori. Se vostro figlio versa il latte perché lo sta versando con noncuranza, o in fretta, parlategli dell’importanza di muoverti più lentamente, aiutatelo a pulire il disordine e andate avanti.

Migliorate le capacità organizzative e di pianificazione ( a casa e a scuola):

  1. Insegnare a svolgere i compiti suddividendoli in segmenti, perchè quando un’ attività lunga è suddivisa in piccoli passi/parti, diventa un compito più gestibile.
  2. Predisporre liste di cose “da fare” (forniscono un senso di realizzazione perché mostrano i progressi ad ogni passo completato).
  3. Utilizzare il timer come incoraggiamento per valutare il tempo necessario per completare i compiti (si può usare anche per le varie attività quotidiane, come prepararsi la mattina per andare a scuola, o di pulizia di una stanza…)
  4. Identificare con scritte, icone o colori il loro contenuto, come aiuto visivo per riporre, o trovare più facilmente le cose/oggetti/vestiti…

 

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.additudemag.com/disruptive-behavior-solutions-classroom-home/

.

1 Comment

  1. Ho un figlio con adhd e possibile dop. Ritengo che si è informati e competenti come genitori più si può intervenire ed evitate danni. Io ne ho fatti tanti di errori in passato per ignoranza in materia….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...