ADHD & DOP…MI DIMETTO !

18222478_10206910359117617_7522327786418751604_n

Condivisione di uno sfogo/testimonianza…da mamma a mamma

” MI DIMETTO !!! “

Quando sembra non funzionare più niente, pensando di avere provato di tutto, ci si sente più fragili nell’ affrontare la situazione e vorremmo lasciare il nostro ruolo di genitori.
Sì, vorremmo assorbire energia nuova, più positiva e più gratificante.
Per cercare di riconquistare un proprio equilibrio.
Si vorrebbe cambiare e vivere meglio !

Il problema in questo caso non è dare le dimissioni da un posto di lavoro, ma dalla mia genitorialità…
Mi vergogno tanto di scriverlo, ma è più forte di me, c’è questo pensiero nella mia testa…

Ho dato tanto a mio figlio. L’ ho sostenuto nelle sue paure, l’ ho attrezzato in modo che seguisse la giusta direzione nella vita…l’ ho amato, incoraggiato e difeso, mentre tutti erano contro di lui.
Gli ho sempre teso la mano, gli ho aperto il mio cuore e sono stata la sua alleata migliore e più fedele… ma non ho più forze in questo momento.

Sono completamente a terra.
Presto avrà 11 anni e la sua oppositività mi spiazza ancora.
Sì, ho usato le strategie/soluzioni consigliate dagli specialisti per allenarlo a gestire le sue difficoltà e hanno funzionato bene.
Infatti ha buoni voti a scuola, ha una normale vita quotidiana e sociale… ma a casa si tratta ancora di un vero e proprio inferno.

Risponde sempre “NO” quando gli viene chiesto qualcosa, anche dai fratelli. Si oppone anche fisicamente ed è un cattivo esempio per il fratellino più piccolo.
Non so proprio come trattare questo suo comportamento… Ne ho abbastanza !

Riesco a immaginare alcune persone dire: “povero genitore, mi fa pena...” Ebbene sì, mi faccio pena. Mi vergogno di me stessa.
Mi sento sconfitta. Non so più che fare con questo figlio che resiste con questi suoi atteggiamenti oppositivi e provocatori.
Se potessi dare le dimissioni, lo farei ! Ma non posso.
Sono un genitore esaurito e mi sento in gabbia.

Mio marito mi aiuta portandolo con sé quando esce di casa, perché altrimenti mio ​​figlio, dopo aver finito di litigare con il fratello grande, comincia a litigare e a far piangere il fratello più piccolo.
Ha perso a volte tutti i privilegi possibili, finendo in castigo nella sua stanza. Ma è più forte di lui, deve continuare a provocare, ferire, intimidire le persone che lo amano.

L’altro giorno il fratellino aveva messo i pantaloncini al contrario.
Ha continuato a sottolineare questo suo errore prendendolo in giro ad alta voce… nonostante i miei avvertimenti non ha smesso di farlo fino a farlo piangere.
Nessuno merita di soffrire per bullismo e tanto meno i membri della tua stessa famiglia. Ma non smette… continua.

Non voglio fare del male a mio figlio, lo voglio aiutare.
Ma in questo momento non so più cosa fare.
Devo riprendere le forze, sedermi…
Come aiutare e sostenere qualcuno quando non si ha più la forza per farlo? Non è possibile.
Devo cercare di riprendere un mio equilibrio perchè in questo momento sento di non farcela.
Penso di aver bisogno di almeno un anno sabbatico, ma non lo posso prendere… almeno sfogarmi e scriverlo  mi ha fatto bene ! “

Liberamente tradotto /adattato da:

http://familletdah.com/je-demissionne/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...