ADHD e…VERO O FALSO?

29598364_10209043437363240_916038670963987399_n

L’ ADHD è un disturbo molto discusso, con la tendenza a negarlo come disturbo neurologico e a trasmettere spesso informazioni sbagliate e fuorvianti.

Come mettere un freno a tutto questo?
Continuando a diffondere informazioni corrette, chiare e accessibili a tutti, per aiutare le persone a distinguere tra ciò che è vero e ciò che è falso e sfatare i miti/pregiudizi che purtroppo ancora persistono.

VERO O FALSO?

  • “L’ADHD è un nuovo disturbo psichiatrico inventato dalle compagnie farmaceutiche. “

FALSO. Fu descritto per la prima volta a metà del 1800 dal Dr. Heinrich Hoffman , un medico tedesco autore di libri per bambini. Già nel 1902 la scienza medica riferì i primi casi di bambini che mostravano segni di disattenzione, impulsività e iperattività.

  • “L’ ADHD viene diagnosticato in troppi bambini. “

FALSO. L’ADHD è un disturbo presente in circa il 5% -7% dei bambini in età scolare. Negli ultimi anni le diagnosi sono aumentate perché i medici, gli operatori sanitari, gli insegnanti e i genitori hanno approfondito la conoscenza di questo disturbo. Proprio come succede per tutte le patologie quando la scienza fa dei progressi e da delle risposte

  • “I bambini con ADHD sono scarsamente istruiti e sono in realtà solo bambini che hanno bisogno di più disciplina .”

FALSO. I bambini con ADHD hanno difficoltà a controllarsi, a concentrarsi su compiti o indicazioni, sono impulsivi, spesso irrequieti e più immaturi rispetto ai coetanei. Un cocktail di difficoltà che gli rende più difficile riuscire a seguire regole e istruzioni, ma la causa diretta non è una mancanza di educazione o disciplina genitoriale

  • “L’ADHD convive spesso con altre diagnosi. “

VERO. L’ADHD è spesso in comorbilità con altri disturbi , in 8 bambini su 10 (80% dei casi), fra cui: il DOP (Disturbo Oppositivo Provocatorio), i disturbi dell’umore, la depressione, i Disturbi d’ Apprendimento, il DC ( Disturbo della Condotta), i disturbi d’ansia, i disturbi del sonno, i disturbi alimentari e la sindrome di Tourette.

  • “I bambini con ADHD hanno difficoltà a riconoscere i loro errori. “

VERO. Spesso non ricordano i motivi che hanno causato un conflitto, perchè hanno solo agito impulsivamente, senza pensare. Da qui l’importanza di lavorare molto sulle loro abilità sociali.

  • ” L’ ADHD è sintomo di ritardo mentale, o indice di poca intelligenza.”

FALSO. Le difficoltà nei bambini con ADHD sono principalmente presenti nel loro percorso scolastico per la mancanza di attenzione/organizzazione e per le difficoltà di autoregolazione emotiva che crescendo causano un maggiore abbandono scolastico. I disturbi d’apprendimento, spesso associati, sono ulteriori cause che aumentano le loro difficoltà accademiche.

  • “L’ADHD è causato da una alimentazione sbagliata, in particolare perchè ricca di zuccheri. “

FALSO. Non ci sono prove scientifiche che suggeriscano che lo zucchero e un’alimentazione scorreta causino l ‘ADHD . Secondo le più recenti osservazioni gli additivi alimentari possono aumentare i livelli di iperattività in TUTTI i bambini.
Non ci sono prove scientifiche che il solo cambiamento di dieta possa contribuire ad una riduzione dei sintomi, al miglioramento comportamentale o dell’ apprendimento scolastico.

  • ” Negli interventi scolastici le strategie previste per gli studenti con ADHD sono privilegi non necessari che li rendono solo più pigri, o poco autonomi. “

FALSO. Al contrario, è aiutandoli nell’ apprendimento che si potrà favorire il loro successo scolastico e allo stesso tempo preservare la loro autostima .
I supporti scolastici sono necessari per aiutare lo sviluppo del bambino con ADHD alla pari di far tenere gli occhiali in classe ad un bambino con un disturbo della vista.

  • “I bambini con ADHD sono solo pigri e mancano di motivazione! “

FALSO. E’ da evidenziare che in realtà devono fare molto più sforzi dei loro coetanei per svolgere i compiti richiesti, per la loro difficoltà a mantenere l’ attenzione, per cercare di contenere la loro iperattività motoria e controllare la propria impulsività.
Tutto questo richiede un enorme sforzo/fatica che li porta spesso a non completare i compiti assegnati.

  • “I bambini che riescono a guardare un film, o a giocare ai videogiochi, non possono avere l’ ADHD. “

FALSO. Televisione, film e videogiochi sono ricchi di stimoli che catturano l’attenzione. Inoltre, quando a loro piace/riesce un’attività, aumenta la loro motivazione. Questo non ha nulla a che fare con l’esecuzione di un compito accademico o domestico, specialmente se è privo d’interesse per il bambino.

  •  “L’ ADHD si risolve in adolescenza, o scompare nell’età adulta. “

FALSO. Un’ alta percentuale dei bambini con ADHD continuano a sperimentare gli stessi sintomi in età adulta .
La scelta di un adatto/personale indirizzo di studio, di un sano stile di vita e delle strategie compensative che la persona sviluppa durante la vita, possono però avere un impatto molto positivo nel diminuire alcuni dei sintomi.

  •  “L’ ADHD può essere curato solo con la terapia farmacologica. “

FALSO. Assumere solo un farmaco non basta .
Il bambino /ragazzo deve essere anche supportato da interventi mirati a migliorare il suo comportamento e apprendimento, attraverso un lavoro di squadra di tutti gli adulti che lo circondano. (Terapia Multimodale)

  • “Un bambino curato con i farmaci per l’ ADHD ha più probabilità di dipendenze da adolescente. “

FALSO. Piuttosto vi è un tasso più alto di abuso di sostanze tra gli adolescenti con ADHD che non hanno ricevuto alcun trattamento (farmacologico/psicologico), specialmente quelli con un ulteriore disturbo comportamentale associato ( Disturbo Oppositivo o della Condotta ).

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

http://yoopa.ca/…/besoins-particuliers-et-tda/h-vrai-ou-faux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...