MITI E FATTI SULL’ ADHD

24176691_10208304019038244_767364712058458454_n

“MITI E PREGIUDIZI” sull’ADHD che sono stati sfatati grazie a nuovi/recenti risultati scientifici:

MITO: “le disfunzioni delle funzioni esecutive sono localizzate principalmente nella corteccia prefrontale.”
I FATTI: le funzioni esecutive sono complesse e coinvolgono non solo la corteccia prefrontale, ma anche molte altre componenti del cervello. Gli individui con ADHD hanno infatti mostrato di differire nel tasso di maturazione di specifiche aree della corteccia, ma anche nello spessore del tessuto corticale, nelle caratteristiche delle regioni parietale e cerebellare, così come nei gangli della base e nella sostanza bianca. Tutti tratti che collegano e forniscono comunicazioni criticamente importanti tra varie regioni del cervello.

MITO: “Un individuo con un disturbo dello spettro autistico non dovrebbe essere diagnosticato con ADHD e viceversa. Questi sono disturbi separati che richiedono trattamenti diversi.”
I FATTI: La ricerca sta invece dimostrando che molte persone con ADHD hanno tratti significativi legati ai disturbi dello spettro autistico e che molte persone, diagnosticate con disturbi nello spettro autistico, soddisfano anche i criteri diagnostici per l’ADHD. Gli studi stanno anche dimostrando che i farmaci per l’ADHD possono essere utili per alcuni sintomi delle persone con diagnosi di spettro autistico, fra cui la possibilità di migliorare alcuni dei loro handicap nelle interazioni sociali, nella presa di prospettiva sociale e in altre caratteristiche problematiche correlate.

MITO: “Non ci sono prove che i farmaci per l’ADHD migliorino le disfunzioni delle funzioni esecutive o che i miglioramenti durino nel tempo”
I FATTI: Esistono ormai diversi studi che dimostrano l’efficacia di farmaci specifici per l’ADHD nel migliorare le funzioni esecutive compromesse.

  • le risonanze magnetiche hanno dimostrato che i farmaci migliorano e possono normalizzare la capacità delle persone con ADHD per:
    – attivarsi per compiti assegnati
    – minimizzare la distrazione mentre svolgono compiti
    – migliorare le connessioni funzionali tra varie regioni del cervello coinvolte nelle Funzioni Esecutive
    – migliorare le prestazioni della memoria di lavoro
  • esperimenti che confrontano le prestazioni dei bambini con ADHD con farmaci adeguati, abbinati ad altri bambini con ADHD con uso del placebo, hanno dimostrato che i bambini del primo gruppo tendono a diminuire i comportamenti problematici in classe e ad adeguarsi a quelli dei bambini senza ADHD.
  • Nonostante il fatto che gli effetti benefici del farmaco si evidenzino solo nel tempo dell’azione del farmaco ( come l’insulina per i diabetici) , è stato dimostrato un tasso più ridotto di abbandono scolastico e altri risultati che possono avere effetti duraturi nella vita dei soggetti con ADHD.

MITO: “Il dosaggio e la tempistica dei farmaci usati per il trattamento dell’ ADHD sono abbastanza simili per le persone di età e massa corporea.”
I FATTI: alcuni farmaci possono essere opportunamente prescritti in dosi direttamente correlate all’età, al peso o alla gravità dei sintomi del paziente, ma questo NON VALE per gli stimolanti usati per trattare l’ADHD. La messa a punto del dosaggio dei farmaci per l’ADHD è importante perché la sua efficacia dipende dalla sensibilità del corpo del paziente specifico a quel particolare farmaco. Di solito ciò deve essere determinato per tentativi ed errori, iniziando con una dosaggio molto basso e aumentandolo gradualmente fino a quando viene trovata un dosaggio efficace senza che si verificano effetti collaterali significativi.

N.B. Alcuni adolescenti e adulti hanno bisogno di dosaggi minori di quelli normalmente prescritti per i bambini piccoli, ed alcuni bambini piccoli hanno bisogno di dosi più elevate rispetto ad altri loro coetanei. Il dosaggio dei farmaci per L’ADHD va assolutamente personalizzato !

Tratto, adattato e tradotto liberamente da :
“What Is ADHD? (and What Is It Not?)”

Link https://www.additudemag.com/adhd-2-0/ Altro…

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...