ADD: Qual è la differenza tra il tempo cognitivo lento e la velocità di elaborazione lenta?

index

Questa è una domanda difficile a cui rispondere, perché c’è una grande sovrapposizione tra i due termini.

  • La velocità di elaborazione si riferisce al tempo necessario a qualcuno per svolgere un compito mentale.
  • Il tempo cognitivo lento  è un termine più ampio che implica sogni a occhi aperti e mancanza di energia.

La velocità di elaborazione può essere misurata utilizzando test standardizzati. Quando i neuropsichiatri parlano di “velocità di elaborazione lenta”, di solito si riferiscono a prestazioni lente nei sottotest dell’Indice di velocità di elaborazione che fanno parte della Wechsler Intelligence Scale for Children (WISC). Questi sottotest includono compiti come cercare una fila di forme per vedere se qualcuna di esse è quadrata.

Più in generale, la velocità di elaborazione è il ritmo con cui una persona assimila e reagisce alle informazioni attraverso la vista, il suono o il movimento. È raro che qualcuno abbia difficoltà in una sola di queste aree. La bassa velocità di elaborazione di solito coinvolge almeno due aree.

Il tempo cognitivo lento è simile alla lenta velocità di elaborazione, ma ha un effetto molto più ampio sul modo in cui i bambini interagiscono con il loro ambiente.                     Possono sembrare assonnati, o stanchi e tendono a sognare ad occhi aperti e a muoversi lentamente.

Il tempo cognitivo lento è un concetto relativamente nuovo. Sono necessari ulteriori studi per chiarire la differenza con la velocità di elaborazione lenta.

Alcuni ricercatori pensano che il tempo cognitivo lento  non sia diverso dal tipo di ADHD che non coinvolge l’iperattività (ADD- sottotipo prevalentemente disattento).

Ma a livello pratico, ecco alcune cose che puoi fare per aiutare se tuo figlio ha un tempo cognitivo lento o una velocità di elaborazione lenta:

  • Crea una postaione per i compiti che sia priva di confusione visiva. L’obiettivo è rendere l’ambiente di apprendimento di tuo figlio il più efficiente possibile in modo da ridurre le informazioni da elaborare.
  • Assicurati che il tuo bambino mangi cibo sano e dorma abbastanza. La fame e la fatica possono influenzare l’attenzione e la velocità del bambino.
  • Chiedi a scuola più tempo per i test. Uno spazio isolato può anche essere d’aiuto per molti bambini con questi problemi, per ridurre le distrazioni.
  • Cambia il tuo modo di dare indicazioni. Ad esempio, può aiutare dare indicazioni un passo alla volta,volendo anche scrivendole.
  • Consultare lo specialista se il bambino continua a lottare con questa lentezza, per valutare se la terapia farmacologica potrebbe essere utile.
  • Praticare nuove abilità fino a quando non diventano automatiche. Più il tuo bambino diventa familiare con un’attività, maggiore è la possibilità di migliorare la velocità di elaborazione aiutandolo a trovare un equilibrio tra l’eccessiva richiesta di compiti e il sentirsi sopraffatto.
  • Fare pause durante i compiti a casa può anche a ridurre la frustrazione.  Incoraggia il tuo bambino a sgranchirsi le gambe!

Tratto, adattato e tradotto liberamente da:

https://www.understood.org/en/learning-attention-issues/child-learning-disabilities/information-processing-issues/whats-the-difference-between-sluggish-cognitive-tempo-and-slow-processing-speed

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...