UN SIMPATICO ACRONIMO PER L’AIUTO EFFICACE

aiuto

Genitori e insegnanti dovrebbero tenere presente che:

“…in linea di principio l’alunno con ADHD non è insofferente nei confronti della scuola ma lo diventa tuttavia a poco a poco nel circolo vizioso di reciproci malintesi e di interpretazioni errate relative al suo comportamento.

Un analisi attenta delle fragilità, ma soprattutto dei punti forza, sarà in grado di migliorare la motivazione complessiva del bambino/ragazzo.

Individuare mansione/incarichi speciali per questi alunni servirà più di qualsiasi punizione ! “

ACCETTARE il fatto che la famiglia e la scuola abbia bisogno di aiuto

INFORMARSI correttamente su cos’è l’ ADHD

UN insegnante o un familiare che ha problemi/difficoltà con il bambino/ragazzo va preso sul serio

TUTTE le esigenze educative devono essere ben comprese e formulate

OGNI strategia necessaria deve essere attuata
Tratto dal libro: “GLI ADOLESCENTI IPERATTIVI E I LORO PROBLEMI”
di Cordula Neuhaus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...