ADHD E TEMPESTE EMOZIONALI

20597177_10207592564452324_1015508261027590758_n

Emozioni esagerate: come e perché l’ ADHD innesca emozioni intense.

Le sfide dell’ elaborazione delle emozioni iniziano nel cervello stesso.
A volte la perdita di memoria di lavoro nell’ ADHD permette ad una frustrazione, o sensazione momentanea, di diventare troppo forte…inondando il cervello con un’  emozione eccessivamente intensa“.


Il medico Thomas Brown, Ph.D. spiega perché e come nell’ ADHD scoppia questa rabbia, o frustrazione esagerata:

Purtroppo i criteri diagnostici dell’ ADHD non valutano ancora la presenza anche di disturbi emotivi e quindi pochi medici li tengono adeguatamente in considerazione.
Tuttavia la ricerca mostra che le persone con ADHD hanno più difficoltà a gestire le emozioni, rispetto ad un gruppo di controllo con: bassa tolleranza alla frustrazione, impazienza ed eccitabilità.

Al contrario, altre volte appaiono insensibili verso le emozioni degli altri.
La connettività della rete che trasporta le informazioni relative alle emozioni sembra non funzionare correttamente in persone con l’ ADHD, creando l’incapacità di tollerarle e gestirle in modo efficace.

Inoltre, per timori esagerati nell’essere giudicati da altri, l’ansia sociale diventa un altro problema cronico vissuto da più di un terzo degli adolescenti e degli adulti con ADHD, che innescano per questo comportamenti da evitamento.

Senza adeguate terapie possono anche soffrire nel tempo di “distimia” – una forma di depressione lieve ma cronica – causata da un accumulo di sensazioni e percezioni negative nei confronti della vita.

EMOZIONI E MEMORIA DI LAVORO:

Secondo Thomas Brown, tutto questo potrebbe essere causato da un “tempesta” momentanea emotiva che travolge ogni cosa. Questa risposta emotiva esagerata spiazza altre informazioni importanti che potrebbero aiutare a modulare la rabbia e regolare il comportamento. Un’estrema sensibilità che provoca uno spostamento di attenzione su altri aspetti di una situazione.
Per esempio, un suggerimento, o un consiglio, viene interpretato come critica, portando a reazioni immotivate di difesa e rabbia.

La memoria di lavoro ha un ruolo importante nell’aiutare ad organizzare, sostenere l’attenzione e monitorare l’autoregolazione delle emozioni.
Le persone con ADHD hanno dei deficit nella memoria di lavoro che spiegano il motivo per cui sono spesso disorganizzati e procrastinatori.
Inoltre questi deficit sembrano permette anche di esasperare o minimizzare le emozioni, dando un’impressione d’insensibilità o di mancanza di empatia.

La terapia per la gestione delle tempeste emotive nell’ADHD richiede un approccio multimodale.

TRATTO TRADOTTO E ADATTATO LIBERAMENTE DA
https://www.additudemag.com/slideshows/adhd-emotions-understanding-intense-feelings/

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...