ADHD E MEMORIA DI LAVORO

memoria-di-lavoro-e-attenzione-2-638

La memoria di lavoro dipende dalle funzioni esecutive.
La memoria di lavoro si riferisce ad un “spazio di lavoro” in cui le informazioni vengono memorizzate per un breve periodo, prima di essere utilizzate.

E’ un “brevissimo tempo”, solo pochi secondi.
Quando dobbiamo eseguire un’operazione che richiede un impegno sostenuto, è la memoria di lavoro che permette di:
– controllare l’attenzione
– resistere alla distrazione

La memoria di lavoro è diversa dalla memoria a breve termine !

  • La memoria a breve termine è usata per memorizzare le informazioni per breve tempo e ripetere, ad esempio, un numero di telefono.
  • La memoria di lavoro viene utilizzata invece per memorizzare le informazioni e manipolarle/modificarle al fine di raggiungere un obiettivo. Per esempio, per eseguire un’addizione, un bambino deve leggere/ ascoltare i numeri, tenerli in memoria, quindi aggiungerli insieme per trovare la risposta.

Siamo in grado di tenere nella memoria di lavoro una quantità limitata di informazioni. Se i bambini devono ricordare molte informazioni, durante l’esecuzione di un compito, possono quindi fare più errori.
Si associano più fallimenti nella memoria di lavoro in presenza di:
– ADHD
– disturbi di apprendimento
– disturbi del linguaggio

LA MEMORIA DI LAVORO E L’ATTENZIONE

La memoria di lavoro e la capacità di controllare l’ attenzione, sono correlate:
– Le persone che hanno difficoltà nei test di memoria di lavoro hanno anche difficoltà nei test che misurano il controllo dell’ attenzione.
– Quando la loro memoria di lavoro viene coinvolta le informazioni irrilevanti non vengono sempre ignorate.

LA SITUAZIONE “cocktail”

La situazione “cocktail” mostra la relazione tra memoria di lavoro e controllo dell’attenzione. In un recente studio i ricercatori hanno chiesto a dei soggetti:
– di ripetere un messaggio ascoltato in un orecchio
– di ignorare una informazione irrilevante (il loro nome) ascoltato simultaneamente
I soggetti con una memoria di lavoro scarsa erano distratti nel sentire il loro nome nel messaggio e perdevano parte del resto delle informazioni.
Ciò suggerisce che in caso di distrazione non riescono a controllare la loro attenzione.

LA MEMORIA DI LAVORO E L’ ADHD

I bambini con l’ ADHD hanno una scarsa ( o molto scarsa) memoria di lavoro. Rispetto ai loro coetanei hanno meno successo nei test di memoria di lavoro verbale e non verbale.
Si possono attribuire queste carenze a difficoltà di lettura o altre disabilità. Recenti studi dimostrano però che i problemi di memoria di lavoro sono strettamente associati anche all’ ADHD.
Questo significa che i bambini con ADHD ( sottotipo prevalentemente disattento o combinato) fanno più fatica a svolgere compiti che richiedono una buona memoria di lavoro.
I problemi della memoria di lavoro portano ad avere :
– problemi di comportamento
– difficoltà scolastiche

Inoltre, i bambini che ottengono meno successo nei test di memoria, o nei test di misurazione delle funzioni esecutive, sono quelli che già alla scuola materna dimostravano difficoltà nella lettura, o nella scrittura, o nella matematica.
Gli insegnanti della scuola materna inoltre evidenziavano in questi bambini anche più problemi di comportamento e di attenzione rispetto ai loro coetanei.

Questi risultati suggeriscono che il legame tra memoria di lavoro, funzioni esecutive, comportamento e rendimento scolastico influisce negativamente già in tenerà età.
I disturbi dell’attenzione sono dunque legati al deficit di memoria di lavoro e cotribuiscono allo scarso rendimento scolastico o lavorativo.

Un bambino  con problemi nella memoria di lavoro, ha una serie di difficoltà:
• perde il filo delle sue idee quando copia i dati scritti sulla lavagna
• ha difficoltà nel ricordare tutte le informazioni suggerite, perchè perde alcune parole della frase ascoltata
• abbandona i compiti /attività che richiedono troppo sforzo di memoria, preferendo fare altro
• può avere problemi di lettura, matematica e di scrittura, nonostante le buone abilità di base

MEMORIA DI LAVORO: LETTURA E SCRITTURA
La memoria di lavoro è associata al complesso processo della lettura e della scrittura. Non è sorprendente che queste dipendano dalla memoria di lavoro. Ad esempio, durante la scrittura, uno studente deve ricordarsi:
• cosa scrivere, idee, parole, frasi…
• come scrivere, la grammatica, la sintassi…
• l’obiettivo del testo

MEMORIA DI LAVORO E MATEMATICA
La memoria di lavoro è associata anche alla matematica.
In particolare, una buona memoria di lavoro permette di:
• risolvere problemi con più precisione
• usare strategie per risolvere i problemi di calcolo
• ignorare informazioni irrilevanti nei testi dei problemi

I bambini con ADHD vanno comunque aiutati/sostenuti con strategie mirate (a casa e a scuola) anche se stanno assumendo farmaci.

Peter Chaban, MA, MED
Rosemary Tannock, Ph.D.

Liberamente tradotto /adattato da:

http://www.aboutkidshealth.ca/…/ADHD-and-Working-Memory.aspx

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206903204658760&set=a.10200945752286174.1073741828.1836971146&type=3

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...